Samp, Giampaolo: "Europa? Ci proveremo. Praet è un fuoriclasse"

Serie A
giampaolo_samp_ansa

L'allenatore della Samp commenta su Sky Sport l'esito del derby: "Peccato, ce l'abbiamo messa tutta per vincere. Ci abbiamo provato, ora proveremo a raggiungere l'Europa. Praet? È davvero un fuoriclasse, può giocare nei top club europei"

EuroSamp, la rincorsa continua. I blucerchiati pareggiano per 0-0 nel derby contro il Genoa e restano ottavi, sognando un posto in Europa League. La classifica recita così: rossoneri sesti a 51 punti, Fiorentina a 50 (sei vittorie di fila), Samp e Atalanta a 48. Un poker di squadre che sognano un posto in Europa League. E' un obiettivo concreto. L'ambiente e i tifosi ci credono, la Samp non ha intenzione di mollare. Neanche Giampaolo, che dopo il pari nel derby ha commentato così la sua stagione su Sky Sport a fine gara. 

"Europa? Dobbiamo provarci fino all'ultimo"

"Abbiamo provato a vincere la partita, non sempre in maniera pulita, ma abbiamo provato. Il Genoa ce l'ha impedito, ci è mancato qualcosa negli ultimi 20 metri, la giocata singola. Un paio di sostituzioni forzate non mi hanno permesso di giocare con altri giocatori. Siamo arrivati con attaccanti molto stanchi, ma non mi rimprovero nulla. Ci abbiamo provato". Il sogno è l'Europa League: "Abbiamo avuto forza e capacità di stare lì, da settembre-ottobre. Dobbiamo provarci fino all'ultima partita, è il nostro obiettivo. A 7 partite dalla fine abbiamo eguagliato i punti dello scorso anno. Abbiamo perso qualche partita, poi siamo tornati, nelle ultime 2 uscite ci siamo stati. Vogliamo arrivare in fondo". 

"Praet è un fuoriclasse"

"Il Genoa ha sprecato molte energie, così Sala ha spinto un po' di più, poter far meglio. Poi se sbagli va bene, sei stato bravo, ma deve andare a puntare l'avversario e fare male. Però ripeto, non posso rimproverare nulla. Bisogna tenere botta. Ci è mancata la giocata. Loro si sono chiusi, hanno fatto una partita conservativa, ma noi ci eravamo allenati così. Il derby di Genova è pesante, è così da anni. Praet? E' un fuoriclasse, lui lo sa, è un giocatore europeo perché ha gamba, tecnica, corsa, è intelligente. Il suo livello è superiore. In quel ruolo lì può giocare nei top club migliori, anche se abbiamo faticato per convincerlo". 

Praet: "Ora faccio anche la mezz'ala"

Altra grande partita di Dennis Praet, 26 presenze stagionali e un futuro da... mezz'ala. Anche se arrivò dall'Anderlecht come trequartista, ruolo ricoperto fin da piccolo: "E' stato un po' difficile per me cambiare ruolo, nella mia testa ero convinto di essere forte come trequartista, ma ho cambiato idea, quindi posso giocare bene anche come mezz'ala. Il Genoa non è venuto qui per vincere, abbiamo faticato a trovare spazio. E' un peccato". Praet ha qualche idolo a cui si ispira: "Ogni tanto guardo un po' di calcio internazionale. Non troppo eh, ma mi piacciono molto Xavi e Iniesta, sono i giocatori che guardo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche