Milan, Gattuso: "Brucia aver perso una buona occasione"

Serie A

L'allenatore rossonero dopo il pareggio contro il Sassuolo: "Abbiamo fatto una buona partita, creando tante opportunità ma senza sfruttarle. Brucia aver perso una buona occasione, ma per il finale di stagione abbiamo ancora tanti stimoli. Bisogna migliorare nella conclusione"

Occasione persa per il Milan, che non riesce a sfruttare le sconfitte di Inter e Roma per accorciare sulla zona Champions. I rossoneri vengono fermati in casa dal Sassuolo, con Kalinic che nel finale riacciuffa il pareggio dopo il vantaggio neroverde di Politano. Questo il commento di Gennaro Gattuso: "C'è stata poca cattiveria sotto porta, a livello di gioco è stata una partita ben fatta – ha dichiarato l'allenatore rossonero a Sky Sport - Abbiamo costruito tanto ma abbiamo rischiato di perderla, negli ultimi 20 metri avevamo superficialità e non la cattiveria giusta. Quando giochi contro squadre organizzate può succedere ed è successo. Avevamo una grande occasione, è quello che brucia. Saremmo andati a -5 dall'Inter e a -6 dalla Champions, sarebbe stato bello. Sono partite che lasciano il segno, giochiamo bene ma raccogliamo poco. Ci stiamo giocando l'Europa League con tante squadre, il nostro obiettivo in questo momento è quello. Poi abbiamo la finale di Coppa Italia da giocare. Abbiamo ancora tanti stimoli, nonostante la Champions sia lontana. Mancanza d'esperienza? Non si acquista al supermercato, ma prendendo legnate sui denti. La mentalità è giusta, ma ci sono tanti calciatori giovani che devono crescere. Forse quello che stiamo facendo non basta".

"Dobbiamo migliorare nella conclusione"

"Anche gli attaccanti esterni devono attaccare meglio il palo, a volte Suso non l'ha fatto e mi sono arrabbiato – prosegue Gattuso - A volte, invece, siamo già in area troppo tempo prima. Bisogna lavorare sui tempi, fare le giocate nel modo giusto. Dobbiamo migliorare nel riempire l'area, ma facendolo nei tempi giusti. Sviluppiamo bene, ma ho la sensazione che non arriviamo a tirare nel modo corretto. Paghiamo lo sforzo della rincorsa? Troppo facile dirlo, la squadra comunque gioca bene. Nel finale poi siamo stati troppo arruffoni con il 3-3-4, quella è colpa mia perchè certe cose vanno provate. Ma l'interpretazione degli esterni non mi è piaciuta, per questo bisogna provare queste situazioni. In questo senso, la responsabilità me la prendo io".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.