Inter-Cagliari, Diego Lopez: "Discorso salvezza non ancora chiuso"

Serie A

L'allenatore rossoblù presenta la sfida contro l'Inter a San Siro: "Non è vero che non abbiamo nulla da perdere, dobbiamo dare continuità ai risultati perchè il discorso salvezza non è ancora chiuso". Assenti gli infortunati Deiola, Dessena e Diego Farias, oltre agli squalificati Barella e Cigarini

INTER-CAGLIARI, LA DIRETTA LIVE

LE PROBABILI FORMAZIONI DI INTER-CAGLIARI

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

Un successo con vista salvezza, tre punti davvero importantissimi quelli conquistati dal Cagliari sabato pomeriggio alla Sardegna Arena contro l'Udinese: classifica che è tornata a sorridere, con la formazione rossoblù adesso al quattordicesimo posto a quota 32 punti, cinque in più rispetto al Crotone terzultimo. Guai però a pensare di aver già centrato l'obiettivo salvezza, messaggio chiaro quello lanciato da Diego Lopez in conferenza stampa alla vigilia della sfida di San Siro contro l’Inter: "Non è vero che non abbiamo nulla da perdere, mancano poche partite alla fine del campionato e dobbiamo cercare di fare risultato ovunque, non importa il nome dell’avversario. L'importante è scendere in campo con la giusta mentalità, essere ottimisti, altrimenti tanto varrebbe non partire nemmeno. Dobbiamo dare continuità ai risultati: sabato abbiamo ottenuto una vittoria fondamentale, è vero, però se pensassimo di essere già al sicuro commetteremmo un grosso errore. Il discorso salvezza non è ancora chiuso, dobbiamo raggiungere l'obiettivo attraverso buone prestazioni e risultati", ha ammesso l'allenatore rossoblù.

Cagliari rimaneggiato a san Siro

Cagliari che si presenterà a San Siro con diverse defezioni, non prenderanno parte alla trasferta milanese infatti gli infortunati Deiola, Dessena e Diego Farias, oltre agli squalificati Barella e Cigarini. L'occasione per dare minutaggio a chi fino a questo momento ha avuto meno opportunità per mettersi in mostra: "Può essere una bella opportunità per chi ha giocato meno. Per noi è una partita importante, l'Inter è una grande squadra, ma allandata almeno per mezz'ora abbiamo fatto bene. Dovremo essere compatti e determinati e giocare a calcio", ha ammesso Diego Lopez. Che ha poi speso parole importanti per Cossu e Sau: "Andrea è entrato sabato con il risultato ancora in bilico, altre volte l'avevo mandato in campo con la partita praticamente decisa, il che non è facile per nessuno. Ha dimostrato la sua qualità, lui è un trequartista ma è in grado di adattarsi ad altri ruoli. È da prendere a modello per come si allena seriamente ogni giorno, così come Sau è stato un esempio nella partita di contro l'Udinese, lottando, andando a recuperare palloni anche a centrocampo", ha concluso l'allenatore del Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche