Bologna, Donadoni: "Orgoglioso dei miei ragazzi"

Serie A
Roberto Donadoni, Bologna (Getty)
donadoni_getty

L'analisi dell'allenatore rossoblù: "Stasera faccio fatica a pensare al risultato; se la viviamo come una mazzata sbagliamo, un episodio negativo ci è costato la sconfitta, ma andiamo via con una buona prestazione. E’ un punto di partenza per finire bene il campionato"

Termina con una sconfitta la partita tra la Sampdoria e il Bologna di Roberto Donadoni. La squadra rossoblù a Marassi non riesce a dare continuità alla bella vittoria del weekend contro l’Hellas Verona. Si ferma così la cosa di Verdi e compagni che rimangono dunque fermi a quota 38 punti in classifica, all’11° posto. Dopo il novantesimo lo stesso Donadoni ha parlato del momento dei suoi e della gara di serata. Queste le sue dichiarazioni: "Devo dire che i ragazzi sono stati bravi, soprattutto quelli titolari che alcuni non avevano tanti minuti nelle gambe. Credo che, per la prestazione messa in campo del Bologna, sia un risultato ingiusto. Mi dispiace per i tifosi che sono venuti e colgo l'occasione per chiarire una cosa: quando ieri ho detto che offro la mia disponibilità a trovare qualche biglietto per la Champions League, non intendo certo che per vedere uno spettacolo diverso non devono guardare il Bologna. Non ho mai mancato di rispetto ai nostri tifosi, a cui siamo grati e ogni altra considerazione sono sciocchezze che non corrispondono alla verità".

"Bisogna avere più freddezza sotto porta - ha aggiunto ancora Donadoni - non solo per centrarla, anche per capire che c'è necessità talvolta di aspettare quell'attimo in più per trovare il gol. La Sampdoria crede di più nelle proprie qualità individuali, mentre noi siamo precipitosi perché abbiamo paura di sbagliare e questo non deve esistere. La Samp? Avere la possibilità di inserire giocatori del calibro di Zapata e Ramirez non è poca cosa. Siamo riusciti a contenerli però bene, ma sopratutto Zapata ha una prestanza fisica difficile da contrastare. Sono dispiaciuto per il risultato maturato, ma sono anche orgoglioso della prestazione dei ragazzi. Stasera faccio fatica a pensare al risultato; se la viviamo come mazzata sbagliamo: un episodio negativo ci è costato la sconfitta, ma andiamo via con una bella prestazione. Ripeto, sono orgoglioso dei ragazzi e di quello che hanno fatto. Il sottoscritto è soddisfatto di quello che la squadra ha fatto: questo è un punto di partenza per finire bene il campionato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.