Bologna, Krejci rientra in gruppo

Serie A
Ladislav Krejci, Bologna (twitter Bologna)
krejci_bologna_twitter

Erick Pulgar ha invece proseguito le terapie e l’allenamento differenziato. Terapie per Vasilis Torosidis, Mattia Destro e Godfred Donsah. Andrea Poli e Rodrigo Palacio hanno svolto un programma di lavoro personalizzato per lievi affaticamenti

CAGLIARI-BOLOGNA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Il ko contro la Sampdoria già alle spalle e la voglia di riprendere subito il cammino nel prossimo impegno contro il Cagliari. Rientrato in tarda mattinata da Genova, questo pomeriggio il Bologna è tornato al lavoro in vista dell’imminente gara contro i rossoblù di Lopez: "seduta di scarico per i titolari del Ferraris - come si legge sul sito ufficiale - allenamento atletico sul campo per gli altri". Per quanto riguarda poi i calciatori con qualche problema fisico buone notizie per Roberto Donadoni sono arrivate da Ladislav Krejci che è rientrato in gruppo e ha lavorato regolarmente con i compagni; Erick Pulgar ha invece proseguito le terapie e l’allenamento differenziato. "Terapie per Vasilis Torosidis, Mattia Destro e Godfred Donsah. Andrea Poli e Rodrigo Palacio hanno svolto un programma di lavoro personalizzato per lievi affaticamenti", ha concluso il club rossoblù. Domani, a due giorni da Cagliari-Bologna, la squadra continuerà la preparazione con una seduta di allenamento a porte chiuse. Sono inoltre stati designati gli arbitri per le gare della 34° giornata di Serie A Tim: "Cagliari-Bologna - si legge in una nota ufficiale - in programma domenica 22 aprile, sarà affidata alla direzione di Doveri di Roma assistito da Liberti e Fiore, con quarto uomo Martinelli. Addetti VAR: Maresca e Tegoni".

Ritrovare il successo per dare una gioia anche ai tifosi, che quest’oggi hanno dimostrato il loro malcontento dopo il ko di Genova e dopo le parole di Donadoni in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Samp: "Il Bologna non vi diverte? Vi pago il biglietto per Real e Barcellona” aveva detto l’allenatore; così è stato esposto uno striscione a Casteldebole: "Donadoni ci stai stretto, ora pagaci il biglietto". Un messaggio lasciato al centro sportivo, con allenatore e giocatori che devono allontanare le nuvole tornate attuali dopo la sconfitta contro la Sampdoria. Un ko di cui ha parlato anche Felipe Avenatti: "Siamo molto amareggiati, abbiamo disputato una partita assolutamente di livello in casa della Sampdoria. Qui a Marassi non è facile per nessuno e lo testimoniano i loro risultati in casa. Perdere brucia tantissimo, al 90’ poi non ne parliamo, ma guardiamo il lato positivo: una prestazione così è confortante e bisogna ripetersi a Cagliari per fare i punti che ci sono mancati stasera. Peraltro ci sono solo tre giorni e torneremo subito in campo, quindi rimettiamoci al lavoro guardando già a domenica. Sono soddisfatto della mia prova, ma devo cercare di più la porta, essere più determinante dentro l’area di rigore".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.