Materazzi: "Buffon un giorno si scuserà, siamo esseri umani"

Serie A

L'ex difensore dell'Inter parla dello sfogo di Buffon al Bernabeu: "Sono cose che capitano, siamo essere umani. L'importante è capire quando si sbaglia e chiedere scusa. Ma se fosse successo a me chi mi avrebbe difeso?"

Gigi Buffon ha chiuso la sua avventura in Champions League con quell'espulsione subita contro il Real Madrid al Bernabeu. Un finale che ha ricordato molto quello di Zidane ai Mondiali del 2006, quando il francese fu espulso dopo la testata a Marco Materazzi. Proprio quest'ultimo ha parlato della reazione di Buffon a Madrid e del paragone con l'episodio di Berlino: "Io il Mondiale l'ho vinto, purtroppo Gigi al Bernabeu è stato eliminato – ha dichiarato l'ex difensore a Sky Sport – Io rispetto ciò che ha fatto, quando vivi questi momenti in cui vedi sfuggire un traguardo importante può succedere. Quando lo vedrò gli chiederò se ridirebbe le stesse cose. Ho sbagliato anche io tante volte, l'importante è capirlo. Poi un giorno si può anche chiedere scusa, perché siamo umani. La fine della carriera di Buffon? Penso che Gigi abbia dato talmente tanto al calcio italiano, che gli si possa perdonare anche un'uscita a vuoto. Avrei voluto vedere se fosse successo a me chi avrebbe preso le mie parti come accaduto a Buffon. Non so cosa avrei fatto al suo posto, sono momenti e vanno vissuti perchè sotto la maglia c'è un uomo, un cuore che batte e il sangue che scorre nelle vene".

"Juve-Napoli grande sfida. Champions? Spero vada l'Inter"

Materazzi ha parlato poi anche del campionato, partendo dalla sfida scudetto Juve-Napoli: "Sarà una bella gara, spero resti aperto il campionato – prosegue – La differenza, di solito, la fa la squadra più abituata a vincere ma è una gara talmente importante che bisognerà restare concentrati fino alla fine. E poi ci sarà il VAR, quindi non ci saranno scuse. Se giocassi cercherei di scambiare la maglia con Hamsik, lo ammiro perchè sta cercando di vincere a Napoli e non è semplice. Corsa Champions? Spero ci vada l'Inter, sarebbe un gradino importante. Ma va dato merito alla Lazio per quello che sta facendo e all'ultima giornata ci sarà proprio Lazio-Inter, bruttissima giornata...”. Infine sulla Roma in semifinale di Champions League: “Sia contro il Chelsea che contro il Barcellona ha dimostrato voglia di andare avanti e consapevolezza, spero vadano in finale".

"Icardi va elogiato, Skriniar un leader"

Materazzi parla infine dell'Inter: "Auguro a Icardi di alzare un trofeo con i nerazzurri. Va solo elogiato, lo vedo uno 'alla Crespo'. Ma non si possono fare paragoni, lui magari ha fatto meno gol di Eto'o, Milito e Vieri e il più forte è sempre Ronaldo, anche se si è sporcato a fine carriera. Skriniar? Campionato strepitoso, nessuno se l'aspettava. E invece guida la difesa, o sei leader dentro o fai fatica. Lui penso lo sia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.