Cagliari-Bologna, Diego Lopez: "Determinati e aggressivi"

Serie A

L'allenatore della formazione rossoblù presenta la sfida con il Bologna: "Inter? Non è mai bello perdere, conosco il peso di questa maglia. Domani voglio vincere e per farlo bisognerà essere determinati e aggressivi". Out anche Miangue e Cossu

CAGLIARI-BOLOGNA, LE PROBABILI FORMAZIONI

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

Vincere per avvicinare ancora di più la certezza aritmetica della salvezza, messaggio chiaro quello lanciato da Diego Lopez alla vigilia della sfida tra Cagliari e Bologna in programma domenica pomeriggio alle ore 12:30 alla Sardegna Arena: "Contro l'Inter non abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, ma le scelte di formazione sono state mie. Prendere quattro gol non è piacevole e conosco bene il valore e il peso della maglia, prima di essere allenatore di questa squadra ne sono stato anche giocatore e capitano. Detto questo, dobbiamo guardare avanti: domani c'è il Bologna, è una partita importantissima che va affrontata col piglio e l'aggressività giusta, sono queste le cose che fanno la differenza". L'allenatore del Cagliari ha poi parlato così del Bologna: "Hanno una posizione di classifica tranquilla, ma non credo che sottovaluteranno l'impegno. Non hanno preso punti nelle ultime due partite però se la sono giocata sempre e sono stati sconfitti solo di misura. Nella loro rosa hanno ottimi giocatori, quindi è una squadra da rispettare. Noi dobbiamo fare quel che sappiamo, andando decisi sulle mezze palle e giocando veloce: dobbiamo vincere ed essere determinati per questo", ha aggiunto Diego Lopez.

Anche Miangue e Cossu indisponibili

Cagliari che si presenta alla gara contro il Bologna con diverse defezioni: non prenderanno parte al match di domenica infatti Dessena e Diego Farias oltre a Miangue e Cossu, che nella rifinitura ha sentito il riacutizzarsi di un risentimento al flessore accusato nella gara di martedì a San Siro. "Dopo la partita contro l'Inter penso che sia stato importante lavorare sulla testa dei giocatori, questo è uno dei motivi per i quali abbiamo trascorso in ritiro questi ultimi giorni. Sono convinto che l'esperienza sarà un fattore fondamentale nella corsa alla salvezza: anche i giovani daranno un forte contributo, ma i veterani hanno già vissuto questo tipo di situazioni e già giocato questo genere di partite. Domani inoltre bisognerà stare attenti a dosare bene le forze, visto che si giocherà alle 12.30 e farà caldo", ha concluso l'allenatore del Cagliari.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche