Bologna, mercoledì la ripresa verso il Milan

Serie A
Pareggio per 0-0 tra Cagliari e Bologna nell'ultimo turno (LaPresse)

I rossoblù, reduci dal pareggio di Cagliari, inizieranno così a concentrarsi sulla sfida in prossima domenica prossima contro i rossoneri di Gattuso - alla ricerca della vittoria che manca da due turni

Ieri il pareggio contro il Cagliari alla Sardegna Arena, oggi il primo giorno di riposo dei due concessi dall’allenatore Roberto Donadoni al suo Bologna. Lo 0-0 contro la squadra di Diego Lopez ha permesso ai rossoblù di salire a quota 39 punti, al dodicesimo posto della classifica di Serie A. Come ha comunicato il sito ufficiale del club con una nota, “la squadra riprenderà le attività mercoledì in vista del prossimo impegno contro il Milan di domenica prossima, con un allenamento a porte aperte alle 11 presso il centro tecnico N. Galli di Casteldebole”. Contro i rossoneri il Bologna vuole tornare a vincere e a conquistare quei tre punti che mancano da due turni. Dell’ultima partita ha parlato nelle scorse ore anche Sebastien De Maio, che si è poi soffermato sul momento del gruppo e sulle sensazioni in vista del finale di stagione: “Credo che questo 0-0 sia un buon risultato, da parte nostra la partita è stata interpretata bene, con un atteggiamento diverso rispetto a Crotone. Vogliamo dare ai tifosi altre soddisfazioni, a cominciare da domenica col Milan. Io sono contento, fisicamente ora mi sento bene e avverto fiducia attorno a me. Mi piace la lotta con i centravanti di grande fisico, faccio chiaramente più fatica con i piccoletti più scattanti”.

E poi: “Continuiamo con l’obiettivo di migliorare sempre, restano quattro gare ognuna difficile a modo suo, la A è questa. Milan, Juventus, Chievo e Udinese giocano tutte per un obiettivo quindi servirà sempre il miglior Bologna. Il gol annullato a Sau? Credo che ci sia stato un tocco di mano quindi giusto così”. Queste invece le parole di Simone Romagnoli: “Abbiamo disputato una partita valida, con occasioni potenzialmente pericolose, nonostante qualche imprecisione nel possesso palla in avvio. Sono stato sostituito per un leggero affaticamento nel secondo tempo, niente di particolare. A gennaio sapevo di arrivare in un organico con giocatori importanti e di dover lottare per mettermi in mostra: lo sto facendo e ne sono contento. Sono concentrato su quest’ultimo mese, voglio dare il massimo e far vedere a tutto il Bologna che la mia intenzione è restare in questo club. Ora ci aspetta il Milan al Dall’Ara, vorremo farci un bel regalo ottenendo punti contro un avversario affascinante. Non sarà facile ma la nostra intenzione è quella di fare una grande partita per metterli in difficoltà”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.