Cagliari, parzialmente in gruppo Farias

Serie A
Diego Farias, Cagliari (Getty)
farias_cagliari_getty

Riscaldamento a base di esercitazioni tecniche, lavoro sul possesso palla in spazi ridotti nel programma di oggi. A seguire serie di partitelle disputate ad alta intensità. Andrea Cossu e Daniele Dessena hanno proseguito nel lavoro personalizzato. Terapie per Senna Miangue

Nella giornata di ieri erano tre i giocatori che avevano lavorato a parte nel Cagliari di Diego Lopez. Differenziamo per Andrea Cossu, Daniele Dessena e Senna Miangue ad Asseminello, con i primi due che hanno svolto un lavoro personalizzato, il terzo si è sottoposto a terapie. Solo parzialmente in gruppo Diego Farias. Poche le novità nella giornata odierna, come si legge sul sito ufficiale del club sardo: “Ad Asseminello i rossoblù preparano la gara di domenica pomeriggio, quando il Cagliari sarà impegnato a Genova contro la Sampdoria. La squadra si è allenata questa mattina: fase di attivazione in palestra, quindi il gruppo si è trasferito sul campo 1. Riscaldamento a base di esercitazioni tecniche, lavoro sul possesso palla in spazi ridotti. A seguire serie di partitelle disputate ad alta intensità. Ha lavorato parzialmente con la squadra Diego Farias, mentre Andrea Cossu e Daniele Dessena hanno proseguito nel lavoro personalizzato. Terapie per Senna Miangue”. Nella giornata di domani la squadra continuerà la sua marcia di avvicinamento alla sfida contro i blucerchiati, un nuovo allenamento è stato fissato al Centro sportivo di Assemini nel pomeriggio.

L’obiettivo della squadra di Diego Lopez è quello di ritrovare il successo mancato domenica in casa contro il Bologna. I sardi dovevano vincere e le occasioni non sono mancate, ma alla fine il risultato ha sorriso solo parzialmente al gruppo. "Abbiamo fatto la gara che dovevamo fare" ha però spiegato l’allenatore nelle scorse ore. "Cosa è mancato? Forse l’ultimo passaggio, la fase di concretizzazione ma un gol comunque l’avevamo messo a segno. E la rete di Sau comunque l’avevamo messa a segno. Rivedendo le immagini non c’è niente di irregolare. Dobbiamo continuare a lavorare, rifinire quei dettagli che ci servono per migliorare". Un punto da cui ripartire per conquistare gli ultimi punti necessari per poter festeggiare la permanenza in Serie A. La corsa ricomincia da Genova, il Cagliari non intende fare altri passi falsi: servono tre punti per salire a quota 36 punti a tre giornate dalla fine del campionato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.