Spal, il presidente Mattioli: "Il gruppo è determinato e compatto, ci salveremo"

Serie A
mattioli_spal_getty

Tutto l’ottimismo del presidente biancazzurro a quattro giornate dal termine del campionato: "Il gruppo è determinato e compatto, sono fiducioso e sicuro di raggiungere l’obiettivo. Vedere gli infortunati che scalpitano per tornare in campo è motivo di orgoglio"

SERIE A, IL PROGRAMMA DELLA 35^ GIORNATA

Una salvezza da conquistare ad ogni costo. Dopo una serie importante di risultati utili consecutivi, per la Spal è arrivata la pesante sconfitta interna contro la Roma: nuovamente terzultimo posto in classifica per gli uomini di Semplici, che già nel prossimo turno saranno chiamati a rispondere contro l’Hellas Verona. Una trasferta da affrontare nella maniera corretta e un risultato da ottenere per continuare a rincorrere il sogno della permanenza nella massima serie. Un obiettivo che verrà certamente raggiunto secondo il presidente Walter Mattioli, che a margine dell’incontro avvenuto a Ferrara per l’ampliamento dello stadio ‘Paolo Mazza’ ha parlato con fiducia di questo rush finale. "L’incontro è stato positivo e sono sicuro che lavoreremo per tutta l’estate, perché la Spal si salverà. Io sono una persona ottimista già di mio – ha spiegato Mattioli -, ma in questo momento sono assolutamente sicuro che questa squadra giocherà ancora in Serie A. Vedo il gruppo determinato e compatto, voglioso di ottenere risultati importanti in queste ultime gare. La sfida all’Hellas Verona? I ragazzi stanno lavorando con impegno giorno dopo giorno, sono convinti della tipologia di gara che andranno a disputare. Io sono fiducioso e certo che faranno una grande prestazione, anche per ché se le due prossime partite non saranno alla nostra portata, vorrà dire che meritiamo la Serie B".

Gli infortunati scalpitano per tornare, è motivo di orgoglio 

Nella corsa per la salvezza Semplici si trova costretto a dover fare a meno di qualche elemento importante, ma tutti i giocatori attualmente indisponibili scalpitano per tornare a dare il proprio contributo. Qualcosa che sta facendo felice il presidente Mattioli: "Abbiamo degli acciaccati e alcuni giocatori, come Costa e Schiattarella, che risentono ancora di vecchi infortuni. Ma si stanno allenando tutti in gruppo con l’obiettivo di essere presenti a Verona. Vedere un giocatore come Schiattarella che in allenamento stringe i denti e continua a correre anche se sente male è bellissimo – ha concluso il massimo dirigente della Spal -, per un presidente è motivo di orgoglio. Di sicuro saranno della partita Vicari e Cionek, per Antenucci invece stiamo attendendo il responso definitivo, domani avrà l’ultima visita. In ogni caso anche lui vuole esserci a tutti i costi e, anche se non dovesse farcela a partire dall’inizio, scenderà in campo di sicuro a gara in corso".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.