Milan, slitta a giugno 2019 la restituzione del bond da 15 milioni

Serie A

L'assemblea dei soci ha approvato lo slittamento della restituzione di una cifra del bond in carico al Milan. Fassone: "Nessun problema di liquidità"

MILAN-HELLAS VERONA, LE PROBABILI FORMAZIONI

BOLOGNA-MILAN, GATTUSO: "NON POSSO PIACERE A TUTTI"

A Casa Milan si è tenuta l'assemblea dei soci che ha approvato il posticipo - dal 15 ottobre 2018 al 30 giugno 2019 - della restituzione di una piccola cifra del bond in carico alla società rossonera. Si tratta di 15 milioni di euro (dei 54 di bond, sottoscritto a maggio 2017 a Vienna): lo slittamento è motivato dalla necessità di far rientrare il club nei parametri economico-finanziari per l'iscrizione al campionato e alle coppe europee. Così facendo, infatti, verrà migliorato il coefficiente di patrimonialità del Milan. Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha chiarito all'assemblea: "Posticipiamo una parte da ottobre di quest'anno a giugno del prossimo anno. In questo modo siamo inerenti ai parametri messi dalla Federazione. E' un aspetto tecnico, non dovuto alle dinamiche di liquidità della società".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.