Chievo Verona-Crotone, Zenga: "Errori e sfortuna. Nulla è compromesso"

Serie A
Zenga, Crotone (Getty)

L'allenatore della formazione calabrese dopo la sconfitta con il Chievo: "Un palo colpito, due salvataggi sulla linea e un gol subito su una rimessa laterale invertita. Abbiamo l'amaro in bocca. Nulla però è compromesso"

SERIE A: CLASSIFICA E RISULTATI

LE PAGELLE

Dal sogno dell'aritmetica salvezza a una classifica tornata nuovamente pericolosa: Crotone battuto dal Chievo Verona al Bentegodi per 2-1, con la squadra calabrese che adesso si ritrova a pari punti (34) con la stessa formazione gialloblù e con l'Udinese, con un punto in più sul Cagliari attualmente terzultimo ma con una partita in meno, quella che giocherà questa sera contro la Roma. "Noi andiamo in vantaggio e ci viene annullato per fuorigioco, prendiamo il gol dell'1-0 sulla primissima situazione creata dai nostri avversari, subito dopo due clamorosi salvataggi sulla linea non ci permettono di pareggiare. Nel secondo tempo facciamo la nostra partita, prendiamo un palo, sfioriamo l'1-1 e subiamo il gol del 2-0 su una rimessa laterale invertita, una cosa che nel calcio si vede raramente. Questo ci lascia l'amaro in bocca. Il gol alla fine comunque è importante, serve per gli scontri diretti", le parole dell'allenatore del Crotone

Zenga: "Non meritavamo di perdere, ma nulla è compromesso"

Zenga che poi prosegue nella sua analisi del match perso al Bentegodi contro il Chievo Verona: "Non meritavamo di perdere. Comunque, guardiamo avanti. Abbiamo ancora due gare nelle quali dobbiamo dare il massimo e sono sicuro che la squadra continuerà ad avere la stessa attenzione e lo stesso coraggio che ha sempre mostrato. Nulla è compromesso", ha concluso l'allenatore della formazione calabrese.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.