La lotta per la salvezza in Serie A: il calendario della volata

Serie A

A due giornate dalla fine sono ancora 5 le formazioni coinvolte nella lotta salvezza, che si fa più appassionante che mai. Vediamo qual è il calendario degli ultimi 180 minuti e chi ha più possibilità di salvarsi

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

180 minuti (e poco più) e avremo una soluzione. 4 squadre esulteranno e tireranno un respiro di sollievo in vista della prossima stagione, una sola invece si ritroverà tra le lacrime a recriminare su quello che poteva essere ma non è stato. La lotta salvezza e il suo appassionante epilogo è sempre più vicino, trascinandosi in un'incetrezza più totale che domenica dopo domenica cambia scenari e prospettive. Anche oggi che mancano appena due giornate alla fine, infatti, la situazione appare più ingarbugliata che mai, con 5 squadre in appena due punti e una serie di possibili combinazioni che (anche a causa degli scontri diretti e delle classifiche avulse) potrebbero far venire il mal di testa. Cerchiamo allora di chiarire qualche punto fermo in questo mare decisamente agitato.

La situazione di classifica

Partiamo dal dato più semplice da analizzare, ovvero i punti in classifica. La graduatoria a due giornate dalla fine mette in prima posizione la Spal di Semplici, che con i suoi 35 punti guida il gruppone con una lunghezza di vantaggio su Chievo, Crotone e Udinese e due sul Cagliari, che attualmente sarebbe retrocesso. Alla squadra di Semplici, comunque, 4 punti potrebbero comunque non bastare, perché è in svantaggio negli scontri diretti contro i sardi e in caso di arrivo di entrambe a quota 39 sarebbero quindi i rossoblu a spuntarla. Per il resto, non essendoci in programma sfide tra le 5 squadre direttamente coinvolte, la situazione è virtualmente aperta, nel senso che potenzialmente tutte e 5 le formazioni potrebbero conquistare il massimo dei punti.

Il calendario

Combinando l'attuale classifica con i prossimi impegni delle 5 squadre ecco che si può avere un'idea leggermente più chiara su quelli che potrebbero essere gli scenari, sempre tenendo presente che nelle ultime due giornate di campionato le previsioni spesso vengono disattese. Sulla carta gli impegni più proibitivi sono certamente quelli di Crotone e Cagliari, impegnati contro squadre che lottano ancora per obiettivi importanti come Champions ed Europa League. Nella prossima giornata infatti Zenga se la dovrà vedere contro la Lazio, alla quale servono due punti per garantirsi la partecipazione alla prossima edizione della Champions (ammesso che uno dei due arrivi all'ultima giornata contro l'Inter), mentre il Cagliari andrà a Firenze dove troverà una squadra viola ancora in corsa per la qualificazione alla seconda manifestazione continentale per club più importante d'Europa. La Spal andrà a Torino per sfidare i granata di Mazzarri, che contro il Napoli hanno dimostrato di voler onorare fino alla fine il proprio campionato, il Chievo giocherà a Bologna, mentre l'Udinese avrà l'impegno più facile (sempre sulla carta) andando al Bentegodi contro il Verona già retrocesso. 

Nell'ultima giornata sarà ancora del Cagliari l'impegno più difficile, in casa contro un'Atalanta che presumibilmente sarà pienamente in corsa per un posto in Europa League. Molto difficile, ma meno proibitivo di quello che si poteva pensare solo una settimana fa, l'impegno del Crotone che sfiderà un Napoli senza più il sogno scudetto ma con l'obbligo di salutare Sarri (il suo addio è quasi certo) nel migliore dei modi. Impegni tutto sommato facili invece per Spal, Chievo e Udinese, che sfideranno in casa tre squadre senza più obiettivi, ovvero Sampdoria, Benevento e Bologna. Insomma sono pur sempre discorsi teorici e ipotetici, però al momento sembrano proprio Crotone e Cagliari le due squadre messe peggio in vista della volata finale.

Calcoli e percentuali

Abbiamo preso in considerazione tutte le possibili combinazioni di risultati delle prossime due giornate (sono 59.049 scenari possibili e quindi non c'entra l'effettiva difficoltà del calendario) per arrivare a stabilire a oggi quali sono le probabilità di retrocedere (e dunque anche salvarsi) squadra per squadra

Cagliari
• 32,64% di retrocedere direttamente
• 4,61% di retrocedere causa classifica avulsa
• 12,28% di salvarsi grazie alla classifica avulsa
• 50,46% di salvarsi direttamente

Chievo
• 11,65% di retrocedere direttamente
• 0,00% di retrocedere causa classifica avulsa
• 2,63% di salvezza/retrocessione in base a diff reti o gol fatti in campioanto
• 11,41% di salvarsi grazie alla classifica avulsa
• 74,30% di salvarsi direttamente

Crotone
• 11,65% di retrocedere direttamente
• 8,20% di retrocedere causa classifica avulsa
• 2,63% di salvezza/retrocessione in base a diff reti o gol fatti in campioanto
• 3,21% di salvarsi grazie alla classifica avulsa
• 74,30% di salvarsi direttamente

Udinese
• 11,65% di retrocedere direttamente
• 11,12% di retrocedere causa classifica avulsa
• 2,63% di salvezza/retrocessione in base a diff reti o gol fatti in campioanto
• 2,92% di salvarsi grazie alla classifica avulsa
• 74,30% di salvarsi direttamente

Spal
• 3,15% di retrocedere direttamente
• 2,68% di retrocedere causa classifica avulsa
• 3,77% di salvarsi grazie alla classifica avulsa
• 90,41% di salvarsi direttamente

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport