Fiorentina, Pioli: "Vogliamo vincere in ogni modo, le prossime due gare decisive per l'Europa"

Serie A
pioli_ok

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore viola in vista della prossima sfida contro il Cagliari: "Siamo stati bravi a reagire dopo la sconfitta col Sassuolo vincendo le gare più difficili, abbiamo tutto l’entusiasmo per andare avanti"

FIORENTINA-CAGLIARI, LE PROBABILI FORMAZIONI

Dare seguito alle ultime due vittorie consecutive contro Napoli e Genoa e continuare a rincorrere un piazzamento in Europa League. Ultimi 180 minuti di campionato per la Fiorentina, che già nel prossimo turno va alla ricerca di punti importanti per raggiungere l’obiettivo. Di fronte, però, ci sarà un Cagliari in piena lotta per non retrocedere: gara non semplice dunque per gli uomini di Stefano Pioli, che ospiteranno i rossoblu di Lopez domenica 13 maggio alle ore 15.Concentrazione massima per l’allenatore viola, che ha presentato in conferenza stampa la gara in programma allo stadio 'Artemio Franchi'. "Affronteremo un avversario che certamente ha dei valori e che in questo momento ha motivazioni forti – ha spiegato Pioli -, quindi la gara sarà difficile e ricca di insidie. Non soltanto noi, anche loro stanno inseguendo un obiettivo importante, quindi non sarà semplice. In ogni caso noi dobbiamo battere il Cagliari in ogni modo. Dopo la sconfitta contro il Sassuolo siamo stati bravi a rialzarci, sapevamo di avere poche possibilità di andare in Europa ma siamo stati in grado di vincere le partite più difficili. Per questo adesso abbiamo l’entusiasmo per andare avanti".

Niente voti, i giudizi si danno alla fine

Nessun bilancio, nonostante la stagione fin qui più che positiva Pioli vuole aspettare il termine del campionato. "Non mi sento di dare un voto alla mia squadra, io sono dell’idea che i giudizi si danno alla fine. Adesso dobbiamo andare ancora avanti – ha proseguito l’allenatore della Fiorentina -, ci aspettano due partite che saranno decisive. La mia squadra sta bene, sia dal punto di vista fisico che sotto l’aspetto mentale. Ci crediamo ed è giusto che sia così, siamo perfettamente consapevoli che la partita di domani è davvero molto importante. Sarà importantissima la fase di non possesso, non penso alla partita di andata perché ogni gara ha una storia a sé. Pensiamo solo a noi stessi, il fatto che Atalanta e Milan giochino dopo non ci interessa".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.