Inter, Icardi: "Chiedo scusa ai tifosi. Se resto è per il bene della squadra, altrimenti andrò via"

Serie A

Il capitano nerazzurro ci mette la faccia dopo la pesante sconfitta contro il Sassuolo, che inguaia l'Inter nella corsa alla Champions League: "Abbiamo fatto la partita dal primo minuto, ma la palla non voleva entrare. Consigli ha fatto la miglior partita della carriera". Parole importanti anche sul suo futuro

INTER, CHAMPIONS A RISCHIO: KO COL SASSUOLO

SPALLETTI: "LA SQUADRA È DISTRUTTA, MA È SOLO COLPA NOSTRA"

Da capitano ha voluto metterci la faccia e si è presentato ai microfoni dopo il pesante ko subito dall'Inter contro il Sassuolo. Una sconfitta che mette seriamente a rischio la partecipazione dei nerazzurri alla prossima Champions League, ma immeritata a detta di Mauro Icardi, intervenuto a Sky Sport: "Siamo tanto amareggiati perché non siamo riusciti a vincere. Il Sassuolo ha fatto una grande partita, il loro portiere ha fatto la partita della sua carriera perché ha parato davvero tutto.
Quando non vuole entrare la palla, non si può fare altro, abbiamo fatto la partita dal primo minuto. Ci hanno penalizzato i gol, il primo dei quali arrivato su una punizione dubbia. Sassuolo indispettito dal clima creato intorno a questa partita? Non penso - spiega Icardi - che questa sia una cosa per cui indispettirsi, tutto l'anno a San Siro c'è stato questo ambiente, in ogni partita. Anzi, chiediamo scusa a ai tifosi, perché dopo una prsetazione così è difficile parlare: ci abbiamo provato per loro e per noi e  dovevamo ringraziarli nel migliore dei modi, ma non ce l'abbiamo fatta".

"Se il bene della squadra è restare lo farò, altrimenti andrò via"

Difficile trovare le parole anche in vista della prossima partita contro la Lazio, è Icardi stesso ad ammetterlo: "In questo momento non ho parole da dire in tv, ogni partita parlo con i miei compagni cercando di incoraggiare tutti. Posso solo dire che sono orgoglioso dell'anno che abbiamo fatto, nessuno ci aspettava fino a questo punto, dopo un inizio di campionato straordinario e un calo fisiologico". Infine, parole importanti sul suo futuro: Icardi non esclude una separazione. "Le mie intenzione devo dirle alla mia società e parlare con loro. Si vedrà per il bene della squadra, se il bene della squadra è restare lo farò, altrimenti andrò via".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.