Juventus, Matuidi e Benatia accendono i fuochi: "Napoli, ora i botti sono per noi". VIDEO

Serie A

Siparietto social tra i due juventini dopo la vittoria dello scudetto. Prima le celebrazioni poi lo sfottò: "I fuochi d'artificio ora sono per noi, e per davvero". In riferimento alla grande festa a Napoli dopo la vittoria dello Stadium con il gol di Koulibaly

JUVE, LA FESTA SCUDETTO PROSEGUE SUI SOCIAL

CLICCA QUI PER LO SPECIALE SCUDETTO

Fuochi d’artificio, sì, ma questa volta “per davvero”. Matuidi incalza, Benatia punge. E dire che di ruolo sarebbero centrocampista e difensore, più propensi al recupero che all’attacco. La frecciatina è verso il Napoli, ovvio, e senza dubbio da inserirsi in quella categoria di sfottò che fanno certamente parte del mondo del calcio. Nessun insulto, nessuna esagerazione, e un video nato anche dal fatto che, forse, quando Koulibaly segnò di testa allo Stadium - perso tra l’altro in marcatura proprio da Benatia - qualcuno temeva davvero di veder sfumare lo scudetto. Logica è allora l’euforia della festa, e del video ricordo registrato in spogliatoio metà in francese e metà in italiano: "Fuochi d'artificio per noi stasera" dice Matuidi. ”Ma per davvero" aggiunge Benatia, col messaggio lanciato direttamente ai grandi rivali della stagione. Una squadra, quella di Sarri, capace di riaprire il discorso titolo proprio in casa dei futuri (e passati, e presenti) campioni, per poi dare il via alla festa in città. Botti, fuochi d’artificio per l’appunto, e tanto entusiasmo, mai troppo nonostante si trattasse di una sola partita e non dell’intero campionato, perché è certamente stata anche la spinta di Napoli a portare il Napoli a un passo dall’impresa, e alla bellezza di 88 punti in classifica con ancora una partita da giocare.

Il video

Il video pubblicato sul profilo Instagram da Matuidi mostra i due esultare per il titolo, il primo per l’ex Psg, il secondo per Benatia, marocchino nato in Francia, difensore sì ma doppio goleador anche nella finale di Coppa Italia: l'atto numero uno del double tutto italiano. Prima le celebrazioni in francese, dunque Matuidi che interroga il compagno sulla traduzione di feux d’artifice, e via allo sfottò.

Il centrocampista della Nazionale transalpina quest’anno ha collezionato oltre tre mila minuti giocati, 31 presenze in A e 48 totali, con anche 4 gol e 2 assist. Per Benatia 32 le partite complessive in stagione, di cui 20 in campionato. 4, invece, i gol realizzati.

I più letti