Sassuolo, c’è la Roma: in quattro a parte

Serie A
Giuseppe Iachini, Sassuolo (Getty)
iachini_getty

Riscaldamento, esercitazioni tecnico tattiche, un lavoro metabolico a secco e alcune partitelle a tema su campo ridotto nella sessione di oggi: differenziato sia Claud Adjapong che Edoardo Goldaniga, Mauricio Lemos e Stefano Sensi

Un ultimo complicato appuntamento da onorare prima di festeggiare la conclusione della stagione davanti ai tifosi di casa al Mapei Stadium. Il Sassuolo Calcio - dopo la vittoria di San Siro e il giorno di riposo concesso ai suoi ragazzi di Iachini - ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti in vista dell'ultima giornata di campionato, in programma domenica sera al Mapei Stadium contro la Roma. Come si legge sul sito ufficiale della società emiliana, oggi allo Stadio Ricci i neroverdi hanno svolto riscaldamento, esercitazioni tecnico tattiche, un lavoro metabolico a secco e alcune partitelle a tema su campo ridotto. Per quanto riguarda i calciatori con qualche problema fisico, il Sassuolo informa che hanno svolto un lavoro differenziato sia Claud Adjapong che Edoardo Goldaniga, Mauricio Lemos e Stefano Sensi. Le loro condizioni verranno meglio valutate nelle prossime ore in vista dell’impegno contro la Roma. Per la giornata di domani è in programma una seduta mattutina sempre al Ricci, a quattro giorni dall’ultima partita di campionato.

Della stagione che sta per terminare e anche del futuro ha parlato nelle scorse ore il presidente neroverde Giorgio Squinzi: “Mi aspettavo qualcosa di più ma va bene così - ha dichiarato a margine di un’iniziativa per la Veneranda Fabbrica del Duomo - ci siamo ripresi nel finale. Sul futuro non mi pronuncio: non mi hanno proposto ancora un piano e quando me lo proporranno vedremo. Domenico Berardi o Matteo Politano all’Inter? So di sicuro che Berardi è tifoso dell’Inter, ma ciò non toglie che l’altra sera abbia fatto un gol strepitoso. Politano credo sia più per la Roma o per il Napoli. Acerbi ancora non è abbastanza valutato dalle Nazionali, ma ha giocato 100 partite con noi senza prendere né un’ammonizione né essere espulso. E’ un giocatore straordinario”. Poi, sull’ultima vittoria: “Io sono milanista, quella contro l'Inter è stata una bella partita in cui il Sassuolo ha vinto senza demeritare. Una partita molto bella e giocata a livello di una grande squadra, come spesso il Sassuolo fa. E' la quinta volta che battiamo l'Inter, non è più un caso. Balotelli? Sapevo che si era offerto ma non c'è mai stata un'opzione considerata seriamente, resta un grande giocatore, ha un potenziale atletico e non solo di altissimo livello, se si inserisce con il modo giusto può fare la fortuna di qualunque squadra e anche della Nazionale”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport