Spal, il ds Vagnati: "Avanti con Semplici, proposto il rinnovo del contratto"

Serie A
13_vagnati_lapresse

Il direttore sportivo della Spal ha confermato in conferenza stampa l’allenatore sulla panchina biancazzurra: "Mai mancata la fiducia, abbiamo deciso di continuare di comune accordo. E stiamo anche valutando il rinnovo del contratto"

#SKYCALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE

Obiettivo salvezza in Serie A raggiunto, dopo un breve periodo di pausa per la Spal è già tempo di iniziare a programmare la prossima stagione. Diverse le valutazioni in seno alla società biancazzurra, tra queste anche quelle sul futuro di Leonardo Semplici, finito nel mirino di altri club di Serie A. Alla fine la decisione è arrivata: avanti insieme. A confermare l’allenatore sulla panchina della Spal è stato il direttore sportivo Davide Vagnati: "Nell’ultimo periodo sono state dette alcune cose non vere – ha detto il ds della Spal in conferenza stampa -, ci siamo incontrati con Semplici e abbiamo deciso di continuare insieme. Lui non ha mai dettato condizioni particolari. E se ha deciso di rimanere qui è perché la Spal non è la seconda scelta di nessuno. Semplici ha sempre espresso la volontà di rimanere in passato e questo ci è stato ribadito anche nel corso degli ultimi colloqui. Tutti quanti ci siamo presi un periodo di pausa per riflettere, staccare la spina e pensare al futuro, ma la fiducia nei confronti dell’allenatore non è mai mancata. Così abbiamo deciso di andare avanti insieme, con l’obiettivo di migliorare ancora grazie all’esperienza acquisita quest’anno".

Proposto il rinnovo fino al 2020

Vagnati ha poi parlato dell’ipotesi del rinnovo del contratto per l’allenatore. "La stima tra le parti è sempre stata reciproca, così come ci sono stati anche alcuni scambi di opinione sul futuro. Semplici non ha mai posto alcun diktat – ha chiarito il ds biancazzurro -, quindi abbiamo deciso di continuare insieme di comune accordo. Tra le altre cose la società ha anche inoltrato l’ipotesi di prolungamento del contratto fino al 2020. Non ne abbiamo ancora discusso ufficialmente, non abbiamo affrontato discorsi relativi a cifre o numeri, ma all’allenatore abbiamo comunicato che siamo pronti a valutare in maniera seria questa ipotesi. Da parte sua c’è stata disponibilità, di tutto il resto parleremo al momento opportuno. La nostra fiducia nei suoi confronti è incondizionata e, anche se non dovesse arrivare il rinnovo, c’è già un contratto in essere che non verrà di certo messo in discussione. Sono sicuro comunque che troveremo un accordo: l’importante è che ci sia fiducia, solo con quella si può andare avanti. Quindi direi che qui siamo a posto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.