Milan, Elliott prepara il nuovo board: torna Leonardo? Ipotesi Gazidis dell'Arsenal

Serie A

Peppe Di Stefano

Nell'assemblea dei soci del prossimo 21 luglio verranno revocate le vecchie nomine e assegnate le nuove cariche. All'interno del board del Milan potrebbe esserci Leonardo de Araujo. Contattati anche l'ad del Sassuolo Carnevali ma anche l'attuale direttore esecutivo dell'Arsenal Ivan Gazidis

MILAN, IL 21 LUGLIO LE NUOVE NOMINE

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NOTIZIE

Il nuovo Milan sta nascendo. Dopo l'acquisizione del club da parte del fondo Elliott sono iniziate le grandi manovre per riorganizzare la società. Detto di Paolo Scaroni nuovo presidente del Milan, con l'assemblea dei soci convocata per lunedì 21 luglio (ci saranno le revoche e le nuove nomine), il club rossonero sta studiando la squadra di dirigenti da formare e che nei prossimi mesi scenderà in campo nel tentativo di restituire prestigio e lustro al Milan. L'idea alla base di Elliott è quella di creare una sorta "triumvirato" composto da un amministratore delegato, un direttore generale o tecnico e un direttore sportivo.

I nomi forti: Leonardo e Gazidis

E proprio da qui si accende la fantasia dei tifosi perché uno dei primi nomi fatti per un ruolo all'interno del nuovo board è quello di Leonardo de Araujo già giocatore, dirigente e allenatore del Milan in passato. Per il momento si tratta ancora di una ipotesi con annessi primi contatti. Il ruolo che potrebbe svolgere il brasiliano sarebbe quello di direttore sportivo, già da lui svolto al Paris Saint Germain, ma non è detto, potrebbe anche ricoprire una carica differente. L'altro nome forte che è circolato nelle ultime ore è quello di Ivan Gazidis come eventuale ad o direttore esecutivo, carica, quest'ultima, che attualmente ricopre all'Arsenal. Gazidis è conosciuto per essere stato vice commissario della Major League Soccer.

Ipotesi Carnevali e Maldini

Elliott ha anche contattato Giovanni Carnevali attuale amministratore delegato del Sassuolo. Per quanto riguarda il nome di Paolo Maldini, attualmente, ci sono poche conferme così come su Umberto Gandini. La figura di Leonardo, eventualmente, potrebbe essere chiave proprio per coinvolgere l'ex capitano rossonero. Infatti Leo aveva già provato in passato a proporgli un ruolo al PSG. Insomma, per il Milan tanta carne al fuoco e soprattutto una società nuova che sta nascendo su basi più solide.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche