World Emoji Day: anche le squadre di A celebrano la "giornata delle faccine"

Serie A

Vanni Spinella

Con che emoji descrivereste l'affare Ronaldo? E sapreste abbinarle ai giocatori della vostra squadre del cuore? Solo alcuni giochini proposti dai social delle squadre di A nella "giornata delle emoji", le "faccine" che ormai fanno parte del nostro linguaggio

Esiste una faccina per tutto, oramai. In un mondo in cui le “emoji” sono entrate a far parte del nostro linguaggio, con tutti i pro e i contro del caso – giusto per dirne uno e uno: immediatezza; ma poi non è che non saremo più in grado di “trovare le parole”? – era scontato che venisse istituita anche la loro giornata mondiale. Il World Emoji Day si celebra oggi, e se per caso ve lo siete persi… beh, faccina triste ma anche un po’ stupita.

La ricorrenza non è sfuggita di certo ai club più social del nostro calcio, che ne hanno approfittato per giocare con i loro followers. La Roma, ancora una volta, dimostra tutta la sua grande creatività con un video che raccoglie le immagini più belle della recente storia giallorossa “emojizzate”: il tiro di El Shaarawy diventa un razzo diretto in porta, il selfie di Totti sotto la Curva viene arricchito da una corona sulla testa del “King of Rome”, l’esultanza di Manolas dopo il gol al Barcellona si trasforma in un tripudio di faccine più o meno pertinenti (Babbo Natale? Unicorno? Permetteteci una faccina dubbiosa) e chi più ne ha più ne metta.

In casa Juventus, invece, si continua ovviamente a parlare di Cristiano Ronaldo. Rivolgendosi direttamente ai tifosi, dunque, l’account twitter del club bianconero chiede quale sia la “faccina” più adatta a descrivere il colpo del secolo, o anche il loro stato d’animo. Valanga di risposte. Occhi a cuoricino, coppe, braccia che mostrano il muscolo le più gettonate. Fino a veri e propri “rebus”.

Restando in tema "Settimana enigmistica", anche il Napoli ha onorato la ricorrenza con un giochino, oscurando con le faccine le facce di alcuni giocatori, e poi chiedendo: "Li riconoscete?". Certo che la faccina con sopracciglio alzato, forse, sarebbe stata più indicata per Ancelotti...

E poteva forse tirarsi indietro l'Atalanta del Papu Gomez?

Si gioca anche in casa Inter, con tre grandi ex (Chivu, Samuel, Materazzi) che lanciano la sfida social ("Scegli un giocatore e associagli una emoji"). Fin troppo facile per Ranocchia, che ne ha una praticamente personalizzata, o per Brozovic, che della sua ha fatto un vero e proprio brand. Resta dubbioso, invece, Borja Valero, che probabilmente non trova le parole. In casi come questi, non resta che affidarsi a una faccina.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche