user
18 luglio 2018

Serie A, i risultati di tutte le amichevoli del 18 luglio

print-icon
ros

La Lazio passeggia contro l'Auronzo, dilagando nel secondo tempo grazie a un super Alessandro Rossi (autore di sette gol). Succede tutto nel primo tempo tra Fiorentina e Verona, con la Viola che si impone 2-1. La Spal rimonta e vince senza difficoltà contro gli sloveni del Ankaran-Hrvatini, Cagliari a valanga: ok l'Empoli

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Lazio-Auronzo 20-0

MARCATORI: [5' Cataldi; 8' Wallace; 10' Caicedo; 23' Murgia; 30' Marusic; 36' Leiva; 55', 60', 62', 65', 73', 88' e 90' Rossi; 58' e 76' Minala; 61' e 82' Sprocati; 66' Lombardi, 83' e 84' Jordao]

LAZIO (3-5-2) primo tempo: Proto; Wallace, Acerbi, Filippini; Marusic, Murgia, Leiva, Cataldi, Lulic; Caicedo, Neto 

LAZIO (3-5-2) secondo tempo: Guerrieri, Basta, Luiz Felipe, Bastos; Lombardi, Minala, Di Gennaro, Jordao, Durmisi; Sprocati, Rossi.

La squadra di Simone Inzaghi prende sul serio l’impegno con l’Auronzo; amichevole arrivata dopo quattro giorni intensi di lavoro. Non ci sono Immobile, Parolo, Luis Alberto e Radu (rimasti a riposo per tutti i 90 minuti), ma in campo i 22 giocatori schierati (11 per tempo) dimostrano di aver già iniziato ad assimilare i movimenti e le indicazioni dell’allenatore biancoceleste. La prima frazione si mette subito in discesa, in una gara in cui il risultato conta il giusto. La Lazio macina gioco e gol, mandando in rete ben sei giocatori diversi nel primo tempo. Nella ripresa invece il mattatore è Alessandro Rossi, 21enne attaccante romano classe 1997 che vuole sfruttare al meglio la sua chance e segna ben sette reti in 45’. La punta - rientrata dopo il prestito alla Salernitana - è in stato di grazia, non sbaglia mai e riesce a trovare il fondo della rete anche con una spettacolare rovesciata. Alla fine è proprio lui a fare cifra tonda, chiudendo un 20-0 che la Lazio spera possa essere di buon auspicio.

Spal-Ankaran-Hrvatini 6-1

MARCATORI: [11' aut. Fares (A); 29' Paloschi (S); 43' Felipe (S); 60' Antenucci (S); 85', 89' e 90' Finotto (S)]

Inizia nel peggiore dei modi l’amichevole della Spal contro l’ Ankaran-Hrvatini; squadra slovena di seconda categoria. Dopo 11 minuti infatti sono i balcanici a passare in vantaggio grazie a un autogol di Fares. La Spal ci mette un po’ a riprendere in mano la sfida, pareggiando soltanto alla mezz’ora con un gol di Paloschi e acciuffando il vantaggio pochi istanti prima della fine del primo tempo. Il riposo ristora i ragazzi di Semplici che nella ripresa trovano il fondo della rete con Antenucci, il protagonista della salvezza conquistata in extremis lo scorso maggio. Nei minuti finali poi la Spal dilaga grazie a Finotto, che nel giro di 300 secondi segna la sua personale tripletta. Un segnale lanciato dall’attaccante che lo scorso anno ha giocato alla Ternana, sempre più vicino a partire destinazione Cittadella. Dopo la bella prestazione magari Semplici potrebbe farci un pensierino.

Fiorentina-Verona 2-1

MARCATORI: [26' Simeone (F); 30' Cissé (V); 36' Chiesa (F)]

FIORENTINA: Lafont; Diks, Pezzella, Hugo, Biraghi; Veretout, Benassi, Dabo; Eysseric, Chiesa, Simeone

HELLAS VERONA: Silvestri, Almici, Crescenzi, Caracciolo, Souprayen, Matos, Fossati, Cissè, Laribi, Pazzini, Gustafson

Succede tutto nei primi 45 minuti tra Fiorentina e Verona, una sfida di serie A soltanto qualche mese fa. Lo sanno bene i tifosi viola che arrivano in massa a Moena per la partita; quasi in 2.000 presenti sugli spalti, pronti a esultare per il gol di Giovanni Simeone che sblocca la sfida a metà primo tempo. Passano pochi minuti prima che Cissè riesca ad approfittare di uno svarione difensivo dei viola, rientra sul destro e batte Lafont, riportando in parità la partita. Un impegno complicato per la Fiorentina, consapevole di dover dar fondo a tutte le proprie energie per portare a casa il risultato. Poi, a riportare davanti nel punteggio i ragazzi di Pioli ci pensa Federico Chiesa con una conclusione da fuori. È l’ultimo acuto che fa esplodere di gioia i tifosi, visto che nel secondo tempo il risultato non cambia. Un successo importante per la Fiorentina, a una settimana di distanza da un virtuale preliminare di Europa League che potrebbe vederli impegnati nel caso in cui nelle prossime ore venga confermata la squalifica del Milan dalle coppe europee.

Sion-Inter 2-0 (leggi la cronaca del match)

MARCATORI: [27' Neitzke (S); 70' Baltazar (S)]

INTER (primo tempo): Padelli; Dalbert, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Karamoh; Lautaro.

INTER (secondo tempo): Padelli; D'Ambrosio, Ranocchia, Skriniar, Asamoah; Emmers, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Karamoh; Martinez

Alla seconda amichevole stagionale arriva la prima sconfitta per l’Inter, che non riesce a superare il Sion in una sfida maledetta sin dai primi minuti di gioco. Che non fosse la giornata giusta si capisce già dopo 22 minuti, quando Nainggolan è stato costretto a lasciare il campo a causa di un risentimento muscolare alla coscia sinistra, che tiene con il fiato sospeso i tifosi nerazzurri, ma sembra essere soltanto una misura precauzionale. Il vero grattacapo per Spalletti però è che le gambe dei suoi ragazzi non vogliono proprio saperne di girare e così, a cavallo della sostituzione del Ninja arriva anche il primo gol degli svizzeri realizzato dal brasiliano Neitzke. Nella ripresa il discorso non cambia e la sensazione è che il Sion vada molto più vicino al 2-0 di quanto non faccia l’Inter per acciuffare il pareggio. La conferma arriva al 70’, quando Baltazar mette a segno un gran gol, dando un ulteriore colpo alla pessima prestazione dei nerazzurri. Neanche l’ingresso in campo di Mauro Icardi inverte la tendenza, in una partita che bisognerà lasciarsi il prima possibile alle spalle.

Cagliari-Vicenza 10-0

MARCATORI: 13' Han, 26' Farias. 30' Deiola, 35' Han. 37' Faragò. 42' Castro, 54' Farias. 61' Barella, 74' Ionita, 81' Pavoletti

CAGLIARI: Cragno (65' Aresti); Faragò (65' Pisacane), Romagna (65' Andreolli), Ceppitelli (65' Capuano), Pajač (65' Padoin); Deiola (65' Dessena), Colombatto (65' Cigarini), Castro (65' Caligara); Barella (65' Ionita); Han (65' Sau), Farias (56' Pavoletti).

REAL VICENZA (Primo Tempo): Martinez, Henry (29' Sullivan), Palmasto, Georgadis, Koumalatsidis, De Leonardis (40' Sy), Mc Ivor, Ibrahmkadic, Vafeiadis, Massaro, Adamakis.

(Secondo Tempo): Ikonomopoulos, Sagaria, Hakulandaba, Parizeau, Stavrianos. Olaniran, Touretzoglou, Knott, Da Silva, Cuello, Sy.

Dieci gol al Vicenza per il Cagliari, che chiude con la rete inviolata e trova la via della rete per 6 volte nella prima frazione, completando la doppia cifra con le reti di Farias, Barella, Ionita e Pavoletti. Unico giocatore ad aver segnato due gol è proprio Farias.

Montelupo-Empoli 0-5

MARCATORI: 17' La Gumina, 32' Zajc, 61' S. Romagnoli, 83' Brighi, 86' Jakupovic

SERIE A, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi