user
20 luglio 2018

Roma-Avellino, Di Francesco: "Non ho avuto indicazioni. Alisson? Spero di incontrarlo e batterlo"

print-icon
L'allenatore della Roma Di Francesco, foto Getty

L'allenatore della Roma Di Francesco, foto Getty

L’allenatore della Roma ha analizzato l'amichevole giocata contro l'Avellino, parlando delle indicazioni avute e soffermandosi sull'addio di Alisson, trasferitosi al Liverpool

ROMA-AVELLINO, IL RACCONTO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Secondo amichevole pre-stagionale per la Roma, il club giallorosso non riesce ad andare oltre il pari contro un Avellino arcigno e coriaceo, riuscito a rimettere in equilibrio l’incontro proprio nel finale. Un match senza spunti per Eusebio Di Francesco, rimasto sorpreso soprattutto dalle cattive condizioni del terreno di gioco: "Un campo davvero indecente, sul quale non si poteva giocare a calcio" le parole dell'allenatore della Roma nella conferenza stampa post gara. "L’importante è che non si sia infortunato nessuno dei miei ragazzi, non mi è venuta nemmeno voglia di alzarmi. Indicazioni? Poco e niente, i miei giocatori hanno pensato soprattutto a non farsi male. Mi dispiace, speravo di trovare un contesto migliore. Bello esternamente, meno sul campo. Faccio i complimenti all'Avellino, per loro era più difficile. Come a Latina, il reparto che si è mosso meglio è stato quello difensivo. Ci siamo persi durante la gara, nei fraseggi, si sbagliava troppo. Non avevamo preparato la partita in questo modo".

"Mi interessa la squadra"

L’allenatore giallorosso si sofferma poi sulla condizione dei suoi uomini: "Molti giocatori hanno iniziato la preparazione dal primo giorno, altri sono arrivati dopo. Non mi interessa adesso avere giocatori in forma, mi preme che l’intera squadra lavori bene. Ho dovuto adattare un sistema di gioco stranissimo per far giocare tutti e cambiare giocatori come Karsdorp, che non può al momento giocare più di un’ora. Non posso colpevolizzare i calciatori, al di là del risultato, non cambia nulla. Kluivert? Si è mosso bene, deve ancora assimilare alcuni movimenti ma ha fatto una prova positiva. Deve essere più lucido nell’uno contro uno, attaccare meglio la profondità".

Il saluto ad Alisson

Infine, Di Francesco non si sbottona sul mercato: "Malcom ed Olsen? Non parlo dei giocatori che non sono a mia disposizione. Monchi ne ha parlato in conferenza in questi giorni, di mercato parlatene con lui. Alisson? Lo saluto, speriamo di rincontrarlo in questa stagione e magari di batterlo sul campo".

Serie A 2018-2019

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi