Juve, Dybala fa il Ronaldo: in palestra di domenica aspettando la sua occasione

Serie A

L'argentino al lavoro nonostante il giorno di riposo: si è allenato da solo in palestra. Dybala ancora a secco dopo le prime tre giornate (non era mai capitato nella sua carriera) e reduce da due panchine consecutive

RONALDO VIA DAL TARDINI CON UN OCCHIO GONFIO

Domenica di riposo per la Juventus? Non per Paulo Dybala che, all'indomani delal vittoria di Parma ha lavorato da solo in palestra. Un'abitudine cara a Cristiano Ronaldo, che nelle prime due domeniche di campionato aveva postato sui social fotografie che lo ritraevano al lavoro nonostante il riposo comandato dall'allenatore. In questa domenica, invece, il fuoriclasse portoghese non ha pubblicato nulla, né è apparso nelle storie della sua compagna. A imitarlo è stato Paulo Dybala, che invece ha postato delle storie sul suo profilo Instagram. Il fantasista argentino ha augurato buona domenica ai suoi followers e, tra boomerang e foto, ha condiviso con loro parte della sua seduta in palestra.

A secco dopo tre giornate

'La Joya' al lavoro anche di domenica, per migliorare la sua condizione e magari per convincere Massimiliano Allegri a concedergli maggior spazio nella sua Juventus. L'argentino, infatti, è partito titolare soltanto in un'occasione in quest'inizio di stagione, nella prima partita contro il Chievo. Poi appena dieci minuti in campo nelle successive due gare, quelli giocati contro il Parma al Tardini. Per Dybala due panchine consecutive, penalizzato anche dal modulo utilizzato da Massimiliano Allegri. L'argentino ha dimostrato di fare fatica in un 4-3-3, non essendo un esterno di ruolo. Lo scorso anno, in qualche occasione, l'allenatore bianconero lo utilizzò da 'falso nueve' in questo modulo, per far rifiatare Gonzalo Higuain. Chiaramente, in questa stagione, il 4-3-3 favorisce calciatori come Douglas Costa, Bernardeschi, Mandzukic o Cristiano Ronaldo, più adatti per caratteristiche a giocare in un tridente puro. Anche quest'aspetto ha contributo a far sì che Dybala sia ancora a secco dopo tre giornate, zero gol per lui in campionato fino a questo momento: non era mai successo nell'arco della sua carriera. Lo scorso anno, di questi tempi, era già a cinque gol, primo per distacco nella classifica cannonieri del campionato di Serie A. Ora è ancora a secco, fatica a trovare spazio e a integrarsi nel 4-3-3 utilizzato da Massimiliano Allegri. Ma l'argentino fa gli straordinari in palestra, nel giorno di riposo, per migliorare la condizione e provare a convincere l'allenatore bianconero a concedergli nuovamente una maglia da titolare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche