Consigli fantacalcio: l'asta perfetta per Superscudetto

Serie A

Chi non è riuscito ad organizzarsi per tempo sfrutterà la pausa di campionato. Milioni di fantallenatori sono pronti a radunarsi per l'appuntamento dell'anno: l'asta. C'è chi ci arriva preparatissimo e chi invece non è riuscito ad informarsi per bene. Ecco un giro di consigli su strategie e budget senza dimenticare le informazioni 'umane'

CREA LA TUA LEGA

“Facciamo l’asta nella settimana della pausa di campionato. Trovarci tutti, anche via chat, d’estate è un casino”. Gli ‘irriducibili’ del fantacalcio avranno trovato tempo e voglia tra una spiaggia e una passeggiata in montagna ma una miriade di fantallenatori delle nostre leghe private devono ancora partire con la stagione. Il primo circoletto rosso sul calendario è il giorno dell’asta.

La ricerca di notizie è frenetica: titolari, rigoristi, infortunati, statistiche. Su Twitter, tempo fa, girava un interessante sondaggio: ti addormenti e ti risvegli fra 100 anni. Quale sarebbe la tua prima ricerca su Google? Ovviamente c’è chi ha (giustamente?) risposto ‘consigli fantacalcio

Una breve premessa

Prima di addentrarci nei meandri di asta, quotazioni e consigli va fatta una doverosa premessa: Superscudetto è ovviamente già partito ma siete sempre in tempo ad iscrivervi per contendervi i vari premi (anche quello della classifica generale). Non pensate di essere tagliati fuori solo per saltato le prime giornate. Nel nostro fantagioco non c’è asta ma tranquilli perché ci tornerà molto utile quando parleremo di budget e quotazioni. Il fantacalcio di Sky consente anche le leghe private e lì ci si può scatenare tra rilanci e spese pazze. Proviamo a mettere ordine e ad elencare una serie di consigli per l’asta del fantacalcio, senza tralasciare aspetti che magari in molti non prendono in considerazione.

Tipologia d’asta

Le metodologie d’asta sono essenzialmente tre: chiamata libera, ordine alfabetico, chiamata libera per ruolo. Capirete bene che, a seconda della tipologia, cambiano sia strategie che informazioni. Un conto è chiamare Icardi come primo assoluto con tutti che hanno ancora tutto il budget a disposizione, un conto è chiamarlo dopo aver completato i reparti difensivi e di centrocampo. La chiamata libera permette di far spendere a quasi tutti la stragrande maggioranza del budget. Cercate di non stare sempre zitti se un ‘big’ non vi interessa o scoprirete le vostre carte con i vostri amici-nemici che non tarderanno ad alzare il prezzo del vostro prediletto.

La chiamata in ordine alfabetico vi permette di pianificare per tempo. Prendendo i prezzi medi degli anni passati (basterebbe anche l’ultimo) per portieri e difensori potrete ragionare su centrocampo e attacco. La parte ‘delicata’ dell’asta non a chiamata libera e che Cristiano Ronaldo farà gola a tanti. Rinunciare a CR7 potrebbe portarvi più vantaggi che svantaggi, anche perché alla fine lo prenderà solo uno della vostra lega.

La chiamata libera per ruolo vi può assicurare qualche giocatore low cost in più. Inoltre chiamare per primo il portiere, difensore e centrocampista più forte vi può risultare utile per capire se i calcoli di budget che avete fatto sono corretti. Avere subito il prezzo di riferimento del più forte e più ambito è sempre un ottimo vantaggio.

Budget e falsi amici

C’è chi punta su una rosa equilibrata e chi fa all in su 3 o 4 giocatori sperando che non si facciano mai male. C’è chi mira ad avere 18/19 titolari in modo da non giocare mai in dieci e chi scommette su quei giocatori che magari in pochi conoscono ma che rischiano di giocare davvero col contagocce. Tutto ciò ci porta a dire che la ricetta perfetta non esiste. Ci sono però consigli per l’asta di portieri e difensori: queste prime tre giornate di campionato hanno minato qualche certezza. Nessuna delle prime 5 dello scorso anno è riuscita a tenera la porta inviolata per due partite. Le big, in questa stagione, potrebbero pagare dazio. Se avete bonus per i clean sheet forse è meglio prendere 2 o 3 portieri low cost e ruotarli. Terracciano e Gomis hanno per ora regalato ottime prestazioni e pochi gol presi.

Passando ai difensori attenti alle ‘false statistiche’: chi l’anno scorso è andato bene a livello di gol, non è detto che ripeta o migliori i numeri dell’anno prima. Quanto vi è costato Acerbi nella scorsa stagione? Due anni fa fece 4 reti diventando pezzo pregiato del fantacalcio ma basta una breve ricerca che scoprire che nella passata stagione è rimasto a secco di reti. In due anni ci sono stati solo 12 difensori capaci si segnare più di 3 gol: 8 nel 2017-2018 e 4 nel 2016-2017. Che si fa allora? Si spende per de Vrij o no? Voi potete tranquillamente rispondere in modo affermativo ma lo faranno anche i vostri amici. Magari potete prendere in considerazioni quei difensori che hanno avuto o che vi aspettate che abbiano una buona media voto ma pochissimi gol segnati. Arriveranno garanzie in pagella e magari, chi lo sa, anche qualche gol che gli altri non si aspettavano.

Dicevamo che Superscudetto potrebbe tornarvi utile per stabilire il budget: il fantacalcio di Sky in versione concorso vi impedisce di avere un super team con top player in ogni reparto. A pensarci bene, anche se avete scelta libera, ogni squadra è un po’ come quella della vostra lega privata. Scorrendo le quotazioni del fantacalcio di Sky potrete farvi un’idea del budget da destinare ad ogni reparto. Iscrivetevi e provate le varie soluzioni. E già che vi siete iscritti, fate la formazione e partecipate ai vari concorsi

Informazioni umane

Mai… ripetiamo: mai (!) tralasciare la conoscenza che avete dei vostri amici. E mai…ripetiamo: mai (!) pensare che siate i soli a sapere che Mario compra giocatori della squadra che tifa e che Francesco è innamorato dei centrocampisti. Ogni informazione è importante ma non ne avete l’esclusiva: analizzate le rose passate, fate un paio di chiamate ‘esplorative’ per capire su chi si sono fissati i vostri amici. Le prime giornate sono passate e ci sono giocatori che magari hanno giocato poco per motivi non strettamente legati al loro valore: ci sono amici punteranno su quelli che sono scesi in campo (e che magari hanno segnato) pensando che siano titolari inamovibili. Difficile che qualcuno non si sia accorto di Piatek ma è probabile che Kouamé venga preso a tanto ‘solo’ per un gol da titolare. Gli auguriamo una stagione da favola ma occhio perché l’investimento potrebbe rivelarsi non propriamente ponderato.

Un aspetto a cui nessuno fa caso è l’ordine d’acquisto. Ve lo concediamo: è una cosa da mezzi ‘fissati’ ma fateci caso. Ci sono fantallenatori che comprano subito tre o quattro giocatori forti o di fascia medio-alta. Poi se ne stanno tranquilli in attesa dell’affare. Oppure c’è chi compra subito in un determinato reparto perché crede che altri stiano attenti solo agli attaccanti. Non mancano quelli che dopo un’ora hanno preso solo uno o due giocatori di fascia bassa. Se non vi siete scritti quel che è accaduto all’asta dello scorso anno, avrete meno informazioni ma un consiglio per l’asta del fantacalcio che molti ignorano è: scrivere tutto. ‘Prima chiamata: Icardi. Preso da Mimmo. Seconda chiamata: Palomino, Preso da Mimmo’. E così via. E’ noioso…è vero ma si possono ottenere importanti informazioni.

Gran finale

Ecco il consiglio più importante: studiate numeri, dati, quotazioni. Fate i compiti a casa ma la cosa fondamentale è: scegliere una strategia e andare dritti per la propria strada. Dire ‘quest’anno prendo Immobile senza se e senza ma’ non è una strategia. Volete uno degli attaccanti più costosi nella vostra rosa? Che sia Immobile o un altro poco importa (a meno che non siate sicuri che qualcuno faccia una pessima stagione). Quel che conta è che sappiate come impostare il resto della rosa. Un errore tanto grande quanto classico è quello di pianificare una strategia e poi attuarne un’altra. Questa pecca nasce dal fatto che vi siete fissati su un solo attaccante e non siete riusciti a prenderlo. Spesso il piano B non è efficiente come il piano principale. Per questo se non sarà Immobile, sarà Icardi o Higuain o Cristiano. Perché avete passato giorni a pianificare e poi…puff… tutto va a rotoli perché qualcuno vi prende il giocatore sul quale volevate fare all in. E il tempo passato a studiare, analizzare, comparare passa da ‘dedicato’ a ‘perso’.

Al fantacalcio si dedica tempo.

Ultima ‘dritta’: se per caso non ve ne foste accorti da quest’anno l’App di Sky vi segnala l’articolo sul sito dove potrete trovare le pagelle di tutte le partite e pochi minuti dalla fine delle gare.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche