Napoli, controlli positivi per Ghoulam: può tornare tra i convocati per la sfida con la Juventus

Serie A

L’algerino è stato visitato a Villa Stuart dal professor Mariani, che ha dato il via libera: il giocatore può tornare ad allenarsi in gruppo e proverà a convincere Ancelotti ad includerlo nella lista dei convocati per la gara con la Juve del 29 settembre

SARRI-NAPOLI: "HO SCOPERTO DELL'ADDIO IN TV"

CONSIGLI FANTACALCIO: I DIFENSORI

Sempre più vicina, la luce in fondo al tunnel, per Faouzi Ghoulam. L’esterno algerino ha svolto in mattinata l’ultimo controllo a Villa Stuart, dove il professor Mariani gli ha dato l’ok. Il giocatore può dunque tornare ad allenarsi in gruppo, intensificando i carichi di lavoro e cominciare a rimettersi nelle migliori condizioni atletiche, in modo da essere presto a disposizione di Carlo Ancelotti. In realtà il giocatore aveva già iniziato a toccare il pallone, senza strafare. Ora, però, è possibile ragionare in maniera diversa e con un obiettivo ben preciso. L’augurio infatti, come aveva preannunciato lo staff medico del Napoli negli scorsi giorni, sarebbe quello di essere incluso nella lista dei convocati per la sfida con la Juventus, alla settima giornata di campionato. Ad ogni modo, il calvario sembra terminato: Ghoulam aveva subito la rottura dei legamenti crociati del ginocchio nel novembre dello scorso anno nella sfida di Champions League contro il Manchester City e durante il percorso di recupero si era rotto la rotula. I postumi dell’intervento non sono stati positivi e a luglio si è dovuto nuovamente operare.

Ghoulam, rientro importante

Ancelotti potrà finalmente lavorare anche con l’algerino. Per il momento, l’allenatore si è affidato a Mario Rui in sua assenza, con il portoghese che sta confermando i segnali incoraggianti già avuti lo scorso anno. Chiaramente, Ghoulam può rappresentare un ulteriore passo in avanti in fatto di qualità: non a caso, il Napoli ha dovuto blindarlo ad inizio 2018 con un rinnovo di contratto importante e una clausola rescissoria variabile tra i 35 e i 50 milioni di euro valida soltanto per l’estero. Segno, dunque, di come la società punti fortemente sul calciatore.

Quando rientrerà Ghoulam? La possibile data

Due giorni fa Alfonso De Nicola, medico sociale del Napoli, aveva fatto il punto sugli infortunati ai microfoni della radio ufficiale. A partire proprio da Ghoulam: “Il recupero di Faouzi sta procedendo molto bene, a differenza di quanto accadde dopo il secondo infortunio. I problemi che si erano avuti con l’altra operazione a fine giugno sono stati superati e ora il calciatore è vicino al recupero completo. Una volta che tornerà ad allenarsi in gruppo, dovrà raggiungere la condizione e quindi poi sarà compito di Ancelotti capire come utilizzarlo”. La speranza è che l’algerino possa essere arruolabile per il big match con la Juventus, in programma il prossimo 29 settembre: “Potrebbe essere pronto per quella data. Bisogna saperlo gestire perché vorrebbe bruciare le tappe. Ma per la convocazione dare come termine fine settembre è ragionevole”.

Gli altri infortunati

Il Napoli deve fare i conti anche con le assenze di Meret e Younes. Per quanto riguarda il portiere, De Nicola si è espresso così: “Siamo in attesa che la frattura si consolidi, non vorremmo ulteriori problemi. Dopo questo controllo, potrà tornare ad allenarsi buttandosi anche a terra. In tal proposito, gli sto preparando un tutore per quando potrà fare questo tipo di esercizio, e dalla settimana prossima potrebbe fare lavori più intensi”. Anche relativamente all’esterno tedesco, le prospettive sono ottimistiche: “È un ragazzo positivo e simpatico, sta cominciando a toccare il pallone con Ghoulam e corre sul campo. I tempi dovrebbero essere gli stessi per tutti e tre: speriamo di poterli ridare allo staff tecnico entro la fine del mese di settembre”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche