Inter-Parma, tutto quello che c'è da sapere sul match che apre la quarta giornata

Serie A

Inter-Parma aprirà, sabato alle 15.00, la quarta giornata di Serie A, il primo anticipo dopo la sosta per le nazionali. I nerazzurri, a caccia di continuità dopo il 3-0 di Bologna, dovrebbero ritrovare Icardi. La squadra di D'Aversa, forte di precedenti confortanti, vuole la prima vittoria della stagione

INTER-PARMA MINUTO PER MINUTO

Dopo la sosta di una settimana per le nazionali, il campionato di Serie A è pronto a ripartire. Ad aprire la quarta giornata sarà Inter-Parma, la prima sfida a San Siro per i crociati neopromossi. Due squadre con obiettivi diversi, che arrivano da momenti altrettanto diversi, nonostante i tre punti che le separano in classifica. I nerazzurri sono reduci dal confortante 3-0 di Bologna, che può essere la giusta scossa per rialzarsi dopo un avvio di stagione a rilento; il Parma, dopo il pareggio al debutto contro l'Udinese, non è invece più riuscita a fare punti nelle successive due gare, contro Spal e Juventus. Positiva e di carattere, comunque, la prestazione al Tardini contro i bianconeri. E i precedenti raccontano che a San Siro l'impresa è possibile.  

Quando e a che ora si gioca Inter-Parma?

La sfida tra Inter e Parma è in programma sabato 15 settembre alle ore 15.00. Si giocherà a San Siro e sarà il primo anticipo della 4^ giornata di Serie A.

Dov'è possibile guardare Inter-Parma?

La partita tra Inter e Parma sarà visibile su Sky Sport, sui canali Sky Sport Serie A (202 sul satellite, 373 o 383 sul digitale terrestre) e Sky Sport (canale 251 del satellite); sarà possibile vedere la gara anche in streaming grazie alla piattaforma SkyGo.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Visto il recente fallimento del Parma - incredibile, poi, la risalita immediata fino alla A - l'ultimo precedente tra le due squadre risale solo al 2015. Nell'aprile di quell'anno (era la 29^ giornata) la sfida terminò 1-1 proprio a San Siro: al gol di Fredy Guarin rispose l'albanese Lila. In generale, la tradizione delle ultime stagioni vede curiosamente il duello in equilibrio: dal 2010 a oggi, infatti, i nerazzurri sono riusciti a vincere solo quattro degli undici incontri totali. Quattro le vittorie anche per il Parma, mentre tre sono stati i pareggi.

Qual è lo stato di forma di Inter e Parma?

Nonostante i risultati diversi dell'ultima giornata, il morale di Inter e Parma è ugualmente alto. Il 3-0 dei nerazzurri al Bologna ha permesso alla squadra di Spalletti di tirare un sospiro di sollievo dopo un avvio a rilento di campionato. Al Dall'Ara, l'Inter ha anche scoperto Radja Nainggolan, subito decisivo all'esordio. Positiva, come detto, anche la prova del Parma contro la Juventus: impossibile per i gialloblu, però, dopo il pareggio di Gervinho, resistere all'assalto bianconero del secondo tempo, culminato col il gol del 2-1 di Matuidi. Visti i precedenti, comunque, a San Siro non ci si attende una gara già scontata in partenza. Vincere - questo è certo - è fondamentale per entrambe le squadre.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Su tutti, il grande atteso è Mauro Icardi. L'attaccante nerazzurro, assente per infortunio nel match contro il Bologna, è ancora a secco di gol in questa stagione e proprio a San Siro punta a sbloccarsi. Dovrebbe essere titolare contro il Parma, con Keita destinato alla panchina. Nel Parma da tenere d'occhio c'è sicuramente Gervinho, apparso in grande forma (e autore di un gol) contro la Juventus. Può essere proprio l'ivoriano ex Roma a dare fastidio alla difesa nerazzurra. Da tenere d'occhio Radja Nainggolan e Roberto Inglese.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche