user
14 settembre 2018

Napoli-Fiorentina, Ancelotti: "La difesa non è un problema. Insigne? Le prove negative servono da stimolo"

print-icon

L'allenatore del Napoli nella conferenza stampa della vigilia del match contro la Fiorentina: "La difesa non mi preoccupa, sei gol subiti sono tanti ma siamo tra le squadre che hanno subito meno tiri. Ruoterò gli uomini, per vincere bisogna valorizzare l'intera rosa. Milik e Mertens sono tornati entrambi stanchi, deciderò alla fine. Per Insigne è stato importante non giocare la gara col Portogallo, il fatto di aver giocato male con la Samp gli servirà da stimolo per fare meglio. Pochi spettatori allo stadio? Cercheremo di offrire un grande spettacolo ai 20 mila presenti, in modo che possano raccontarlo agli altri e convincerli a venire"

TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI

14:37 14 set
Che differenza ha trovato tra Napoli e le esperienze passate?
Cambia poco il lavoro da allenatore, la differenza sta all'esterno. Qui c'è tanta passione ed è una differenza importante
14:36 14 set
Cosa pensa della Nazionale? Bisogna essere preoccupati dopo questo doppio impegno in Nations League?
Il calcio italiano, al momento, non esprime valori di alto livello, questo è innegabile. Serve pazienza, il lavoro di Mancini sarà duro e ci vorrà del tempo perché molti calciatori non hanno esperienza internazionale. 
14:35 14 set
ADL ha detto di aver affidato a lei le chiavi del Napoli...
È un attestato di stima, mi dà responsabilità e grandi motivazioni. 
14:29 14 set
Verdi può giocare solo a destra nel 4-3-3? 
Lo vedo sia a destra che a sinistra, mentre in uno schema diverso può giocare anche dietro la punta. Tranne il centravanti può fare tutto, predilige la destra per accentrarsi. Per noi è importante, non ha fatto bene all'esordio ma è nella norma.
14:27 14 set
Parlate di scudetto nello spogliatoio?
Non ci pensiamo, proviamo a vincere le gare. Siamo all'inizio, dobbiamo pensare solo a migliorare.
14:26 14 set
D'accordo sulla deroga per la fascia dedicata ad Astori? 
Non c'è neanche da discutere, anzi si è perso fin troppo tempo. Il calcio ha problemi ben più gravi, Astori va ricordato e onorato e una fascia con il suo nome è normale.
14:24 14 set
In questi primi 2 mesi si poteva fare qualcosa in più o va bene così?
Se devo fare una valutazione dico che abbiamo lavorato bene. Abbiamo ottenuto risultati in sintonia con quello che abbiamo fatto, una sconfitta ci può stare anche perché il calendario era complicato. Abbiamo 6 punti in classifica, magari ne potevamo avere 7.
14:21 14 set
È arrivata qualche critica sulle esclusioni di Callejon e Hamsik...
Le critiche fanno parte del gioco, ma io continuo sulla mia strada e penso che i risultati si ottengono con la valorizzazione dell'intera rosa. Ad esempio Ounas ha fatto benissimo quando è entrato. Non arretriamo, andiamo avanti. Sono agevolato dal fatto che abbiamo tantissime partite, non voglio ammazzare undici calciatori e non utilizzarne altri undici
14:19 14 set
Insigne non ha giocato benissimo contro la Samp ed è stato sostituito al 45'. Come sta ora?
Sta bene, anche il fatto che abbia giocato una sola partita con la Nazionale è stato positivo. Il fatto che non abbia giocato bene sarà uno stimolo a fare bene nelle prossime gare. 
14:16 14 set
Ci saranno pochi tifosi al San Paolo...
Cercheremo di offrire un bello spettacolo ai 20 mila che ci saranno, in modo che questi potranno dirlo a quelli che non sono venuti e convincerli a venire alle prossime partite.
14:15 14 set
Che squadra è la Fiorentina?
Ha fatto bene nelle prime due gare, ha giocatori forti e pericolosi. Dobbiamo concentrarci su quel che vogliamo noi, rispettando l'avversario e la sua organizzazione. Dobbiamo far bene anche per la nostra autostima.
14:10 14 set
La Treccani ha riconosciuto il Sarrismo. Ma i principi dell'Ancelottismo quali sono?
Se non è stato tirato fuori significa che non c'è un Ancelottismo. Magari le squadre di Sarri o di Guardiola hanno un'identità ben definita, ecco perché ci sono questi neologismi. La mia filosofia, così come quella di tanti allenatori, non è legata a una determinata identità. Mi piace il gioco corto e il gioco lungo, ma mi piace anche che la squadra difenda bene. Se riusciamo a difendere alti sono contento, ma a volte bisogna anche difendere bassi. Quindi il mio calcio non è molto identificabile come accade invece per altri allenatori.
14:08 14 set
In vista della Champions League ci si aspetta un'alternanza tra Mertens e Milik: ha già scelto?
Voglio vedere l'ultimo allenamento, poi deciderò. Sono arrivati entrambi stanchi, perché hanno giocato con le Nazionali. Ora pensiamo alla Fiorentina, poi valuteremo in vista della Stella Rossa.
14:07 14 set
Cosa lascia la sconfitta con la Sampdoria?
L'abbiamo esaminata bene, è stata una gara negativa anche se l'approccio era stato buono. È mancata la reazione dopo lo svantaggio, la parte centrale del primo tempo è stata veramente negativa. In questo dobbiamo migliorare, perché in tutte e tre le partite giocate fino ad ora abbiamo avuto delle difficoltà nel primo tempo. È vero che abbiamo subito sei gol, ma è anche vero che siamo tra le squadre che hanno subito meno tiri in porta. Dobbiamo stare attenti ai piccoli dettagli, migliorare in alcuni aspetti. Ma non è giusto dire che il Napoli non difende bene perché ha preso sei gol: sono tanti, è vero, ma ci siamo difesi bene nel complesso.
14:05 14 set
Qual è il suo umore in vista della ripresa del campionato?
È buono. Abbiamo ripreso bene, c'è stato solo quest'inconveniente dell'infortunio di Chiriches ma l'ho visto già bene quando è tornato. Ma il resto della squadra sta bene, sono tutti a disposizione per la gara con la Fiorentina
13:33 14 set

È la vigilia di Napoli-Fiorentina. Carlo Ancelotti ha affrontato i viola 20 volte in Serie A, per un bilancio di nove vittorie (tra cui le ultime tre in ordine di tempo) e tre sconfitte (otto pareggi). Il Napoli, sconfitto nell'ultima partita contro la Samp, non perde due gare di campionato di fila dall'ottobre 2016 (in quel caso i ko consecutivi arrivarono con Atalanta e Roma)

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi