Probabili formazioni Serie A, quarta giornata

Serie A

Tutte le ultime notizie dai campi della Serie A direttamente dagli inviati di Sky Sport. Dopo la sosta si torna in campo e la parola d'ordine è 'turnover'. Di Francesco fa riposare De Rossi ma non Florenzi. Nella Fiorentina torna Veretout. Allegri ha annunciato in conferenza importanti novità. Milan: escluse lesioni per Cutrone, ma a Cagliari non ci sarà

CAGLIARI-MILAN LIVE

Finita l'astinenza, ritorna il campionato di Serie A. La Nations League e le amichevoli internazionali (anche dell'Under 21) hanno lasciato il segno gravando sull'infermeria dei nostri club. Se per la Roma è rientrato l'allarme Manolas che era andato in gol con la Grecia ma che poi era costretto ad uscire per un pestone al piede. Nel Milan si è fermato Cutrone, che ha rimediato una lieve distorsione alla caviglia con l'Under 21 proprio alla Sardegna Arena, dove i rossoneri scenderanno in campo domenica sera. Lui non ci sarà, così come non ci sarà Barzagli nella Juve pronta ad ospitare il Sassuolo. 

ROMA-CHIEVO, domenica ore 12:30

Roma, a rischio Pastore e Manolas!

Tutti in gruppo tranne Pastore. Ballottaggi in difesa e in attacco per Di Francesco: Manolas-Marcano, El Shaarawy-Perotti. Dietro si prospettava una maglia da titolare per Kasdorp ma Di Francesco ha annunciato che Florenzi partirà dal 1' contro il Chievo. In mediana non ci sarà dall'inizio De Rossi (che non è stato benissimo) ma al Bernabeu ci sarà. Under e Dzeko sono sicurissimi mentre la terza maglia vede in pole El Shaarawy.

Probabile XI (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Pellegrini; Under, Dzeko, El Shaarawy. 

Chievo, Giaccherini pronto al rientro

Gli unici dubbi di formazione in casa Chievo sembrano riguardare solo la difesa. In attacco infatti pare scontato il ritorno dal primo minuto di Giaccherini che, insieme a Birsa, proverà ad innescare Stepinski. Dietro mancherà Cacciatore, non convocato al pari di Djordjevic. A sinistra Barba va verso la conferma con Jaroszynski che potrebbe essere schierato sull'out di destra.

Probabile XI (4-3-1-2): Sorrentino; Jaroszynski, Tomovic, Bani, Barba; Hetemaj, Radovanovic, Rigoni; Birsa; Giaccherini, Stepinski.

GENOA-BOLOGNA, domenica ore 15

Genoa, Favilli non recupera. Sandro non convocabile

Ballardini deve cancellare la ‘manita’ rimediata contro il Sassuolo. La formazione titolare, con tutta probabilità, non verrà rivoluzionata anche se ci sono rientri importanti: assenze certe sono quella di Favilli e Sandro. QUest'ultimo ha recuperato ma per Ballardini non è 'convocabile'. In difesa ci potrebbe essere Gunter titolare (si gioca il posto con Zukanovic). Bessa spera di essere nell’XI titolare e potrebbe fare il posto o a Pandev o a Kouamè. In quest’ultimo caso, che al momento sta prendendo piede, Pandev sarebbe avanzato al fianco di Piatek.

Probabile XI (3-4-1-2): Marchetti, Biraschi, Spolli, Gunter; Lazovic, Mazzitelli, Hiljemark, Criscito; Bessa; Piatek, Pandev.

Bologna, Helander fuori almeno un mese

Palacio lavora ancora a parte ma si avvicina il suo rientro. In attacco Falcinelli è alle prese con i postumi di un'influenza. La sua situazione non preoccupa e devrebbe guidare lui l'attacco rossoblù che è ancora alla ricerca del primo centro in campionato. Problemi invece più seri per Helander che si è fermato in allenamento a causa di un problema al collaterale. Per il centrale stop di almeno un mese. Dentro quindi Gonzalez

Probabile XI (3-5-2): Skorupski; De Maio, Danilo, Gonzalez; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Djiks; Falcinelli, Santander.

JUVENTUS-SASSUOLO, domenica ore 15

Juventus, Pjanic out. Dubbio Dybala

In conferenza stampa, Massimiliano Allegri si è sbottonato un po' sulla probabile formazione che vedremo in campo contro il Sassuolo. Chi ha giocato due gare in nazionale starà fuori. Tutti tranne uno: Matuidi. In difesa, a rischiare il turnover c'è Chiellini; in mezzo Pjanic sarà tenuto a riposo, almeno inizialmente, col suo posto che verrà preso da Bentancur. Nessun dubbio su CR7 che ci sarà mentre per Dybala è più sì che no: Allegri deve scegliere il momento giusto per farlo scendere in campo, soprattutto a livello psicologico visto che le critiche non mancano quando l'argentino non è decisivo. In porta toccherà ancora a Szczesny

Probabile XI (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Emre Can, Bentancur, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Cristiano Ronaldo.

Sassuolo, De Zerbi con varie soluzioni

De Zerbi ritrova Marlon che rientra dalla squalifica. Con tutti i difensori a disposizione (tranne Peluso) c'è anche la possibilità che i neroverdi giochino con la linea a tre. Al momento però il 4-3-3 resta l'ipotesi più plausibile con Lirola e Rogerio sugli esterni. In mezzo chance per Bourabia. In attacco c'è un'altra doppia opzione: Boateng ancora falso nove con Di Francesco e Berardi ai suoi lati, oppure Babacar punta centrale con Boateng dirottato in fascia.

Probabile XI (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng, Di Francesco.

UDINESE-TORINO, domenica ore 15

Udinese, occhio a Pussetto

A centrocampo torna dopo la squalifica Mandragora che riprende posto nell’XI titolare di Velazquez. Il 4-1-4-1 può essere letto anche come 4-3-3 con tridente d’attacco composto da Lasagna, De Paul e Pussetto. Machis proverà a far cambiare idea al mister ma in ogni caso potrebbe essere impiegato a gara in corso. Difficile che Lasagna entri in ballottaggio con Teodorczyk ma non è totlamente esclusa la sorpresona nella formazione titolare.

Probabile XI (4-1-4-1): Scuffet; Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Behrami; Pussetto, Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna.

Torino, a sinistra resta solo Berenguer

Mazzarri dovrebbe rilanciare Baselli dall’inizio con Soriano primo candidato alla panchina. Per il resto formazione pressoché fatta, salvo imprevisti da qui a domenica: con Ansaldi fuori e Ola Aina non al meglio e a rischio convocazione, sulla fascia sinistra agirà gioco forza Berenguer. Linea di centrocampo a 4 con doppio trequartista alle spalle di Belotti

Probabile XI (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Baselli Meité, Berenguer; Iago Falque, Soriano; Belotti.

EMPOLI-LAZIO, domenica ore 18

Empoli, problema all’occhio per Pasqual

Con Antonelli fuori causa per una lesione al bicipite femorale (ne avrà per un bel po’), scontato che a sinistra Andrazzoli scegliesse Pasqual che però ha un problema all’occhio ed è in dubbio. C’è ottimismo sul suo impiego contro la Lazio ma c’è comunque Veseli in pre allarme. Maietta ha recuperato ed è disponibile. Attenzione anche al portiere: Provedel insidia Terracciano che, lo ricordiamo, partiva come secondo. Possibile chance in mezzo per Bennacer. Ai box Polvani e Rodriguez.

Probabile XI (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Rasmussen, Pasqual; Acquah, Bennacer, Krunic; Zajc; La Gumina, Caputo.

Lazio, tutto già deciso in chiave Empoli?

Simone Inzaghi deve sciogliere due ballottaggi: Wallace-Bastos in difesa e Marusic-Patric per quanto riguarda il posto di esterno destro di centrocampo. Indisponibili Valon Berisha e Luiz Felipe. La sensazione però è che la sorpresa sia il non cambiamento rispetto alle precedenti uscite. Marusic contrinua ad avere problemi alla schiena ma la sua titolarità non sembra a rischio.

Probabile XI (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto, Immobile.

CAGLIARI-MILAN, domenica ore 20:30

Cagliari, riecco Joao Pedro

Tanti i ballottaggi, specie per quei giocatori come Klavan e Bradaric impegnati in settimana con le nazionali. L'estone si gioca una maglia con Pisacane, il croato con Cigarini. Ritorna Joao Pedro dopo 6 mesi di squalifica per doping (positivo a un diuretico in due partite). Anche per lui ballottaggio con Ionita, che ha giocato la Nations League con la Moldavia. In attacco Pavoletti giocherà con uno tra Sau e Farias. Out Ceppitelli e Rafael.

Probabile XI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Klavan, Romagna, Padoin; Barella, Bradaric, Castro; Joao Pedro; Sau, Pavoletti;

Milan, Cutrone fermato da un trauma distorsivo

Il matchwinner di Milan-Roma, Patrick Cutrone, non sarà di scena a Cagliari: il gioiellino dell’Under 21 si è fatto male in Nazionale, proprio alla Sardegna Arena. I primi controlli hanno dato esito negativo: lieve trauma distorsivo con l’esclusione di lesioni gravi, ma Gattuso non lo rischierà. A Cagliari l’attacco rossonero sarà guidato da Higuain con Suso e Calhanoglu ai suoi lati. Il turco è andato a segno in Nations League ed è apparso in forma. In difesa, a sinistra ballottaggio Laxalt-Rodriguez, con lo svizzero favorito dopo l'ultimo allenamento, mentre Caldara sembra destinato a lasciare spazio a Musacchio al fianco del confermato Romagnoli.

Probabile XI (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuaín, Calhanoglu.

SPAL-ATALANTA, lunedì ore 20:30

Spal, ballottaggio in mezzo al campo

L’attacco della squadra di Semplici potrebbe vivere sulla novità Paloschi: Petagna resta leggermente favorito ma è quasi scontato che i due si diano il cambio durante la gara. Problemi per Schiattarella che, in caso di pieno recupero, manterrà la titolarità. In caso contrario le chiavi del centrocampo saranno affidare a Valdifiori.

Probabile XI (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Valdifiori, Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci.

Atalanta, buone notizie da Ilicic

Dall'infermeria atalantina arrivano ottime notizie: Ilicic ha superato l'infezione alla bocca e torna disponibile: lo sloveno potrebbe essere convocato già per la trasferta di Ferrara. Anche Toloi va verso il pieno recupero: il problema al retto femorale sembra rientrato del tutto. In attacco c'è in pole Zapata, Gomez non pare in discussione mentre Pasalic si gioca il posto con Rigoni. In difesa a rischio convocazione c'è Mancini.

Probabile XI (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Gomez, Zapata.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche