user
23 settembre 2018

Bologna-Roma 2-0, decidono Mattiello e Santander. Giallorossi in crisi: gol e highlights

print-icon

I giallorossi perdono ancora e certificano una crisi profonda, con appena cinque punti in classifica raccolti fin qui. Primi gol e prima vittoria per Filippo Inzaghi che affonda Di Francesco con i colpi di Mattiello e Santander. Roma in ritiro a Trigoria per preparare al meglio il doppio impegno contro Frosinone e Lazio

ROMA, SQUADRA IN RITIRO A TRIGORIA

LE PAGELLE

LAZIO-GENOA 4-1

BOLOGNA-ROMA 2-0

36' Mattiello, 59' Santander

Adesso è crisi vera. La Roma perde ancora e finisce in un vortice dal quale sarà, ora, difficile uscire. Al Dall’Ara i tre punti finiscono nelle mani del Bologna, mai vincente fin qui e mai a segno nelle prime quattro giornate. La partita giusta per sbloccarsi, strano a dirsi, è proprio quella contro i giallorossi, terribilmente fragili in difesa e reduci da un periodo ampiamente negativo, con l’unico e ultimo successo distante oltre un mese. E, infatti, è quello che succede. I ragazzi di Inzaghi soffrono quando c’è da soffrire, ma senza mai farsi schiacciare dagli avversari, e al momento giusto passano in vantaggio grazie a una bella giocata personale di Mattiello. L’1-0 è un termometro importante della partita perché carica ulteriormente i padroni di casa, raccolti in cerchio per due minuti nel pre partita, e mandano completamente in confusione la Roma, desiderosa di dedicare la vittoria a Giorgio Rossi, storico massaggiatore scomparso oggi all’età di 87 anni. Il gol del raddoppio arriva poi a inizio ripresa, trasformato dalla freddezza di Santander, e nella mezz’ora finale il Bologna va più vicino alla terza rete che non la Roma a riaprire l’incontro. La squadra di Di Francesco è attesa ora da giorni durissimi: mercoledì l’infrasettimanale contro il Frosinone e sabato, soprattutto, il derby con la Lazio, un match mai banale nella capitale e ora più che mai decisivo per le sorti e il cammino del mister giallorosso e non solo.

La partita

Inzaghi conferma il 3-5-2 e lancia una novità in difesa. Arturo Calabresi fa il suo debutto in A contro la squadra in cui è cresciuto e si posiziona sul lato destro, con De Maio dall’altra parte. A centrocampo non ci sono né Poli né Pulgar, con Svanberg inserito dal primo minuto. La coppia d’attacco è Falcinelli-Santander. Non mancano le sorprese neanche nell’11 di Di Francesco che lascia a riposo Kolarov e schiera Marcano come laterale basso, soluzione mai provata prima e che sa di bocciatura per Luca Pellegrini e Santon. La linea mediana - composta da Cristante, De Rossi e Pellegrini – è a forti tinte azzurre, mentre il terminale offensivo è Dzeko, con Kluivert e Perotti – al debutto da titolari – ai lati. Il Bologna parte con un pressing aggressivo e non si lascia mai schiacciare dalla Roma. Tra i giallorossi uno dei più attivi è Perotti, sempre abile a cercarsi lo spazio nella trequarti e andare verso la conclusione grazie agli inserimenti centrali. Le occasioni più importanti per gli ospiti arrivano, però, quasi tutte da calcio piazzato. È di Fazio, infatti, la prima opportunità del match: colpo di testa e Skorupski vola per mandare in angolo. L’alternativa della Roma sono le palle in verticale per la velocità di Kluivert che riesce, in due distinte azioni, a penetrare in area emiliana e andare alla conclusione, trovando sempre l’opposizione del polacco. L’ex di giornata riesce anche a vincere altre due volte, nel giro di pochi secondi, il duello con Fazio, vincitore di tutti i contrasti aerei in area avversaria. I rossoblù tengono, comunque, bene il campo e nonostante la poca efficacia offensiva riescono a sbloccare il punteggio al 36’, segnando il primo gol in questa Serie A. La firma è quella di Mattiello che, dopo l’uscita alta a vuoto di Olsen, raccoglie la sfera sul fondo del lato destro, rientra sul piede mancino e con un tiro dai giri perfetti trova l’1-0. La reazione della Roma prima del duplice fischio dell’arbitro Massa si traduce con il tentativo al volo a incrociare di Florenzi, impreciso di circa un metro.

    

    

La ripresa

La Roma non riesce a cambiare atteggiamento al rientro dagli spogliatoi e così, dopo aver rischiato di rimanere in 10 per un doppio giallo a Cristante, incassa dopo 14 minuti la rete del raddoppio: Falcinelli parte dalla propria metà campo, dunque in linea, e con la squadra giallorossa scoperta si invola sulla fascia e scarica verso il centro dove c’è Santander, tutto solo, che davanti a Olsen non sbaglia. Di Francesco toglie l’atalantino per Pastore e gioca anche la carta Under, a cui è Kluivert a lasciare il posto. Florenzi prova ad alzare il raggio d’azione, mentre dall’altra parte c’è il neoentrato Kolarov a dare sostanza alla manovra offensiva. Perotti è uno degli ultimi a mollare e su un suo destro al volo poco fuori l’area piccola arriva la deviazione di coscia di Dzeko, ma il bosniaco non riesce a sfondare la rete e permette a Skorupski di evitare la rete. Dall’altra parte il Bologna non smette di attaccare, in particolare con l’esplosività di Okwonkwo, subentrato a Falcinelli, che sfiora per due volte il tris in contropiede. Nel finale la Roma prova il forcing finale per cercare di rientrare in partita e salvarsi da un’altra domenica da incubo, ma la testa è altrove. Dopo sei minuti di recupero è il Bologna a far festa, mentre i giallorossi escono a testa bassa dopo l'ennesimo passo falso di inizio stagione.

    

TABELLINO

Bologna (3-5-2): Skorupski; De Maio, Danilo, Calabresi; Mattiello, Svanberg (61' Mbaye), Nagy, Dzemaili, Krejci; Santander (82' Destro), Falcinelli (67' Okwonkwo). All Inzaghi

Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio (64' Kolarov), Marcano; Cristante (54' Pastore), De Rossi, Pellegrini; Kluivert (59' Under), Dzeko, Perotti. All. Di Francesco

Roma-Frosinone, allo stadio con Sky Extra

Sky riserva ai clienti da più di 1 anno la possibilità di sostenere la propria squadra del cuore dal vivo e, grazie a extra, offre loro un’offerta esclusiva sui biglietti per la partita Roma-Frosinone allo stadio Olimpico. Scoprite di più su sky.it/extra

16:58 23 set
96' - FINISCE QUI! IL BOLOGNA TROVA I PRIMI GOL E I PRIMI PUNTI DI QUESTO CAMPIONATO. BATTUTA 2-0 LA ROMA, ORA IN CRISI VERA: DECIDONO LE RETI DI MATTIELLO E SANTANDER
16:56 23 set
94' - Calcio di punizione di Florenzi dal lato destro e colpo di testa di Manolas, fuori di almeno un paio di metri
16:52 23 set
90' - ​Sei minuti di recupero
16:49 23 set
86' - Forcing della Roma per questo finale. I giallorossi devono recuperare due gol di svantaggio, ma non sembrano avere le idee chiare
16:44 23 set
16:44 23 set
82' - Inzaghi esaurisce i cambi: esce Santander, autore del raddoppio, ed entra un altro ex: ​Destro
16:41 23 set
78' - Altro contropiede condotto personalmente da Owkonkwo, partito da prima del centrocampo. L'attaccante rientra verso il centrale sul piede e cerca il gol sul primo palo dai 20 metri, ma la sfera termina fuori di circa mezzo metro
16:37 23 set
75' - ​Riprende il match
16:35 23 set
74' - ​Secondo cooling break
16:35 23 set
72' - ROMA PERICOLOSA! Perotti tira al volo poco fuori l'area piccola, Dzeko la devia con lascia da meno di un metro ma non riesce a imprimere forza e precisione, con Skorupski che manda in angolo
16:34 23 set
71' - BOLOGNA A UN PASSO DAL GOL! Emiliani vicinissimi al 3-0 con la palla filtrante per Okwonkwo che si invola verso Olsen. Il tiro a incrociare dal lato destro va a un soffio del palo
16:33 23 set
69' - Doppia occasione per la Roma: prima Florenzi che rientra sul sinistro e tira dai 14 metri, - una giocata simile a quella che ha portato avanti il Bologna - con Skorupski che non respinge con sicurezza. L'azione prosegue con il cross di Kolarov sul primo palo, Pellegrini in spaccata tocca soltanto e la sfera finisce sui piedi di Pastore. L'argentino cerca il gol da posizione complicatissima e spreca l'occasione
16:29 23 set
67' - Altro cambio per Inzaghi: finisce la partita di Falcinelli, al suo posto Okwonkwo
16:28 23 set
66' - La Roma prova a riaprire in partita: Pellegrini controlla e tira dal limite, palla intercettata su cui si fionda Dzeko vicino all'area piccola. De Maio in scivolata mura la conclusione del bosniaco e la palla finisce fuori
16:26 23 set
64' - Ultimo cambio Roma: Fazio lascia il campo a ​Kolarov
16:24 23 set
61' - Prima mossa di Inzaghi: Mbaye ​per Svanberg
16:24 23 set
59' - Secondo cambio per Di Francesco: entra Under ​al posto di Kluivert
16:22 23 set

Era da aprile, contro il Verona, che il Bologna non segnava due reti in una partita di Serie A

16:20 23 set
59' - GOL BOLOGNA: SANTANDER! Contropiede fulmineo degli emiliani con Falcinelli che parte dal lato destro in posizione regolare e serve in mezzo per Santander. L'attaccante, tutto solo davanti a Olsen, piazza il pallone in basso alla destra del portiere svedese e raddoppia
16:17 23 set
​55' - ​Di Francesco non è affatto contento dell'atteggiamento dei suoi: vede la squadra troppo scollegata tra i reparti

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi