Empoli-Milan, Romagnoli: "Chiedo scusa ai tifosi e a tutti, il mio errore ci è costato la vittoria"

Serie A

Gattuso lo ha assolto, ma Alessio Romagnoli ci ha comunque messo la faccia: il difensore rossonero si è presentato ai microfoni di Sky Sport nel post Empoli-Milan e ha chiesto scusa: "Senza il mio errore magari la partita sarebbe andata diversamente, sono deluso e arrabbiato con me stesso"

GATTUSO: "ROMAGNOLI? NON DEVO DIRGLI NULLA"

ROMAGNOLI SBAGLIA, SOLO 1-1 AD EMPOLI PER IL MILAN

IL GRANDE SABATO IN ESCLUSIVA SU SKY

Aveva giocato un'ottima partita, poi l'ingenuità che è costata la vittoria al Milan: passaggio sbagliato, fallo su Mchedlidze e rigore per l'Empoli, che Caputo non sbaglia. E nonostante Gattuso lo abbia "assolto" nel post-partita ("Se devo dire qualcosa a lui, devo farlo anche con chi ha sbagliato le occasioni davanti alla porta. Gli errori ci possono stare"), Alessio Romagnoli ha voluto comunque metterci la faccia. Le sue parole in zona mista e ai microfoni di Sky Sport: "Sono deluso e arrabbiato con me stesso - ha detto a Sky Sport - ho sbagliato e mi prendo le responsabilità, non doveva succedere. Magari senza quell'errore la partita finiva diversamente, anche se abbiamo giocato bene creando tantissimo sia prima che dopo il loro gol". Un errore può decisamente capitare, ma Romagnoli si sente comunque in colpa: "Il mio errore ha causato il pareggio, mi scuso con i tifosi del Milan e con tutti, ma lavoreremo e ci rifaremo. Dobbiamo continuare a non ascoltare nessuno e vincere a Sassuolo. Cosa ci manca? Un po' di cattiveria lì davanti, ma anche dietro. Siamo comunque sulla strada giusta, continuando a giocare così i risultati arriveranno".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche