Inzaghi a Sky: "Cutrone lo vorrei al Bologna. Tra qualche anno Milan e Nazionale avranno un vero 9"

Serie A

L'allenatore del Bologna a Sky Sport incorona il centravanti rossonero: "Diamogli tempo, ma diventerà il centravanti di riferimento del club e dell'Italia". Poi sul possibile paragone: "Cutrone nuovo Inzaghi? No, resterà sempre Patrick"

KOPA 2018, CUTRONE TRA I CANDIDATI

NAZIONALE, CUTRONE LASCIA IL RITIRO

"Sarà il centravanti del futuro, nel Milan e nella Nazionale". L'investitura a Patrick Cutrone arriva direttamente da Filippo Inzaghi. L'allenatore del Bologna ha parlato ai microfoni di Sky Sport e ha elogiato il suo ex giocatore ai tempi della Primavera rossonera: "Ha una fame, un senso del gol e una voglia incredibili - prosegue SuperPippo - Diamogli tempo, ma tra qualche anno diventerà un nove vero". Inzaghi ha allenato la Primavera del Milan nella stagione 2013-2014, prima di essere promosso alla guida della prima squadra. In quell'anno ha avuto modo di conscere da vicino Cutrone, che all'epoca aveva soltanto 16 anni. "Lo facevo già giocare perché aveva un senso del gol unico - ammette l'ex allenatore rossonero -. Ora c'è Higuain, ma so quanto ci tiene: con pazienza farà grandi cose con la maglia del Milan. Se mi assomiglia? Non è il nuovo Inzaghi, lui resterà sempre Cutrone".

L'attaccante dei desideri per il suo Bologna

"Quale attaccante vorrei per il mio Bologna? Beh..Immobile non posso, perché sarebbe un furto a mio fratello Simone - scherza Inzaghi -. Sceglierei Cutrone, perché la mia squadra ha bisogno di giovani così, con questa voglia. Ma mi ha sorpreso anche Insigne in questo inizio di stagione e non dimentichiamoci di Belotti. In Italia ce ne sono tanti di attaccanti bravi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche