Lazio, Luis Alberto è tornato biondo: moda o scaramanzia?

Serie A

Il fantasista fa contenti i tifosi e torna al look originale, quello delle magie dell'anno scorso. Ha fatto venire il suo fisioterapista personale dalla Spagna, ha lavorato in silenzio per superare i problemi fisici, ora vuole tornare titolare e riconquistare Inzaghi...

IMMOBILE, SFOGO SOCIAL CONTRO LE CRITICHE

TARE: "LUIS ALBERTO NON E' INTOCCABILE"

I tifosi glielo chiedono in continuazione: "Luis, torni com'eri prima per favore?". E lui risponde... con il cambio di look: "Mi rubio...". La moglie posta su Instagram e i tifosi della Lazio sono contenti: Luis Alberto è tornato biondo. Sì, di nuovo, come ai vecchi tempi dell'anno scorso, quelli in cui sfornava assist e faceva gol. Mano alle statistiche: 21 passaggi vincenti, 12 reti, assoli e tocchi di suola da "prova a prendermi". Luis Alberto ha ritrovato il vecchio look, e adesso dovrà ritrovare se stesso. Perché al di là della scaramanzia lo spagnolo dovrà lottare per tornare titolare. 

Luis Alberto, obiettivo recupero

Soltanto 2 gol, qualche gara da 5 e l'incubo della pubalgia (non confermato dalla società). Luis Alberto ha bisogno di tornare quello di un tempo, e soprattutto ha bisogno di fiducia. Intanto lavora in gruppo da due giorni e punta il Parma. Tare gli ha mandato un messaggio chiaro nell'ultima intervista: "Non sei intoccabile". Il fantasista ha risposto coi fatti e con il lavoro: prima ha fatto venire il suo fisioterapista personale direttamente dalla Spagna, lo stesso che tre anni fa gli aveva risolto la pubalgia. Storie su Instagram in cui suda, storie su Instagram in cui si allena di domenica. Impegno costante e occhi delle tigre. Martedì è tornato a disposizione di Inzaghi, ora sta a lui. In estate ha saltato parte del ritiro a causa dell'infortunio rimediato a fine campionato contro l'Atalanta, ha preso la numero 10 di Felipe Anderson e fatto delle promesse: "L'anno scorso ho perso la Champions all'ultima giornata, quest'anno daremo tutto per non ripetere gli stessi errori". Concetti chiari, stato di forma discutibile. Ora le gerarchie sono cambiate, Correa e Caicedo partono avanti ma Luis Alberto non si scompone, lavora e suda. Anche con quel ciuffio biondo lì, quello di un tempo non poi così lontano Un po' di scaramanzia non guasta mai. 

Luis Alberto... biondo

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche