Sampdoria-Sassuolo, De Zerbi: "Apprezziamo i complimenti, ma non devono farci girare la testa"

Serie A

De Zerbi presenta la sfida contro la Sampdoria: Sassuolo a caccia del riscatto dopo due sconfitte consecutive, "ma due buone prestazioni soprattutto a Napoli". Sugli infortunati: "Out Boateng, Duncan e Boga, Bourabia ci sarà"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 9^ GIORNATA

Il Sassuolo è reduce da due sconfitte consecutive, seppure arrivate contro due squadre come Milan e Napoli, e cerca il riscatto contro la Sampdoria nel posticipo che chiuderà la 9^ giornata di Serie A. Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match: "Andiamo a Marassi cercando di non essere condizionati dai due risultati negativi, ma tenendo presente che le prestazioni che abbiamo fatto sono state buone e contro due squadre forti. Rispettiamo la Sampdoria, ma sappiamo chi siamo e conosciamo il nostro valore: dovremo mantenere la nostra caratteristica del coraggio,  fare la partita e mettere in evidenza le qualità dei calciatori, come se non ci fossero stati questi due intoppi". Di fronte ci sarà una squadra che "parla la stessa lingua" del Sassuolo: "Una squadra importante con organizzazione e identità di gioco. Sarà una partita difficilissima e lo sappiamo. Stimo Giampaolo, è un mio amico".

"I complimenti fanno piacere, dobbiamo direzionarli nella strada giusta"

De Zerbi torna poi sulla partita persa a Napoli: "A Napoli abbiamo fatto una grande partita sia nel primo che nel secondo tempo, le occasioni concesse sono state frutto di errori nostri, non in situazioni di difesa schierata. Andare a Napoli e fare la partita, per il Sassuolo è una grandissima cosa al di là del risultato. Dobbiamo guardare oltre. E poi, se vuoi giocare devi accettare ogni tanto di perdere il pallone". Un inizio di stagione, quello del Sassuolo, che è stato apprezzato da tanti addetti ai lavori: "I complimenti e gli attestati di stima fanno piacere, ma li giro alla società che ha allestito una squadra forte. Conosco il mio valore, ma senza giocatori bravi che ti seguono si può fare poco. I complimenti non devono farci girare la testa, ma nemmeno dobbiamo far finta di non riceverli e apprezzarli, ma direzionarli nella strada giusta. Dobbiamo continuare così, perché se la gente si accorge della qualità del Sassuolo è una cosa positiva". Infine, il punto sugli infortunati: "Boga è fermo, non sappiamo quando riprenderà. Boateng riprenderà martedì, l’abbiamo fermato perché era parecchio che stringeva i denti. Duncan ha un’altra settimana di stop perché non vogliamo privarcene per il futuro. Peluso rientra, sarà convocato e verrà in panchina. Bourabia sta bene sarà pronto per lunedì: è venuto a fari spenti ma è un giocatore importante. E poi sto apprezzando anche il giovane Raspadori: mi piacerebbe farlo esordire, ha qualità e colpi. Sarà aggregato sempre di più con noi. Il settore giovanile del Sassuolo lavora bene, farlo esordire sarebbe un premio e una motivazione in più per gli altri i ragazzi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche