Fiorentina-Roma, Monchi non ci sta: "Chiediamo il rispetto agli arbitri, il rigore mi fa arrabbiare"

Serie A
Monchi, ds della Roma

Il direttore sportivo giallorosso arrabbiato dopo l'1-1 di Firenze: "La Roma ha meritato di più, il rigore ha cambiato la partita. Non è colpa dell'arbitro, ma del fatto che non si utilizzi il VAR. Sono sicuro che nessuno lo fa apposta, ma chiediamo rispetto: più rivedo l'episodio più mi innervosisco"

FLORENZI RISPONDE A VERETOUT: FIORENTINA-ROMA 1-1

I VOTI DELL'11^ GIORNATA

Dopo il pareggio contro il Napoli, la Roma non riesce ad andare oltre all’1-1 anche contro la Fiorentina. Al Franchi i giallorossi, autori di una buona partita, soffrono lo svantaggio del primo tempo (firmato da Veretout su rigore) e riescono a rientrare solo nel finale di match grazie a Florenzi. Proprio il rigore molto discusso assegnato ai viola non è stato digerito dal direttore sportivo Monchi, che così è intervenuto nel post partita: "Oggi siamo stati più vicini all'idea che abbiamo di questa squadra - ha spiegato il dirigente spagnolo - La Roma ha meritato di più, poi però purtroppo c'è una giocata che ha cambiato la partita. Sono 18 mesi che sono qui, e non parlo mai degli arbitri. E neanche oggi: la colpa non è sua. Abbiamo il VAR. Se finisce 1-1 con un rigore così forse dobbiamo fare una riflessione. L'arbitro è l'ultimo responsabile, ma c'è una persona che è responsabile di questo. Ricordo anche un rigore non fischiato su Perotti l'anno scorso contro l'Inter. Sono sicuro che nessuno lo fa apposta, ma chiediamo rispetto da parte degli arbitri. La Roma non può sempre stare zitta e non parlare mai. La strada è usare il VAR: io lo difenderò a oltranza. Più rivedo l'episodio del rigore e più mi arrabbio. Chi sta seduto in una stanza deve invitare l'arbitro ad andare a vedere. Non scordiamoci che nel calcio siamo in tanti a lavorare tutti i giorni”, ha concluso.

Florenzi: "Giocato bene, due punti buttati per demeriti nostri"

Amareggiato dopo la gara anche lo stesso Florenzi: “Il messaggio della serata è perché abbiamo buttato due punti per demeriti nostri - ha spiegato - Era da tanto che non giocavamo così. Nelle ultime avevamo avuto alti e bassi, oggi abbiamo giocato a calcio per novanta minuti. Il rigore si poteva dare e non dare, gli arbitri fanno il loro mestiere ed accettiamo le decisioni, come abbiamo sempre fatto. Non dobbiamo avere quest'alibi, ma si è vista una buona Roma per tutta la partita. E questo penso sia un bene per tutti. Mi spiace per i tifosi che sono venuti veramente in tanti e hanno fatto sentire il loro calore. Giocando con più cattiveria i risultati arriveranno”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche