user
08 novembre 2018

Napoli, cena di squadra per festeggiare Allan e il rinnovo di Koulibaly: parte il coro "Lorenzo portaci a Madrid"

print-icon

La squadra si è riunita al gran completo in un noto ristorante di Quarto, l'occasione per festeggiare la prima convocazione di Allan con il Brasile e il recente rinnovo contrattuale di Koulibaly. I tifosi presenti hanno intonato cori per gli azzurri, e in particolare verso Insigne: "Lorenzo portaci a Madrid"

GENOA-NAPOLI LIVE

CHAMPIONS, NAPOLI AGLI OTTAVI SE...

NON SI PASSA CON KOULIBALY, L'ANALISI DI NAPOLI-PSG

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Sorrisi, scherzi, foto, ottimo cibo e cori. Non è mancato proprio nulla alla cena di squadra organizzata mercoledì dal Napoli. La serata si è svolta in un noto ristorante di Quarto, "La Fattoria del Campiglione", vecchio rifugio di Edi Reja e particolarmente apprezzato per la prelibatezza della carne e l'ottima cantina di vini. L'allegria è stato il leitmotiv della cena, l'occasione giusta per festeggiare Allan, convocato per la prima volta dalla Nazionale brasiliana, e Koulibaly, fresco di rinnovo contrattuale fino al 2023, all'indomani del bel pareggio ottenuto al San Paolo contro il Paris Saint Germain. C'erano anche dei monitor che trasmettevano la partita della Juve contro il Manchester United, ma i giocatori azzurri l'hanno guardata distrattamente perché l'obiettivo della reunion era consolidare il gruppo, renderlo più coeso possibile per ambire a grandi traguardi. E il regista dietro questa operazione non poteva che essere Carlo Ancelotti. L'allenatore ha confermato la sua vocazione nel gestire la rosa, quella di creare un clima familiare all'interno del club. Il 59enne di Reggiolo, infatti, è stato uno dei presenti alla serata insieme ai giocatori e ai componenti dello staff tecnico e medico. Si è trattata di una novità perché negli anni precedenti, quando alla guida del Napoli ci sono stati i vari Mazzarri, Benitez, Sarri, l'allenatore non aveva mai partecipato a una cena di squadra. Segno che Ancelotti vuole cambiare quest'aspetto, considerato fondamentale per provare a vincere lo Scudetto e sognare il trionfo in Champions League. Il momento più esilarante della cena, infatti, è stato quando un gruppetto di tifosi, seduto a un tavolo vicino a Mertens e compagni, ha iniziato a intonare cori di sostegno alla formazione azzurra e in particolare verso Insigne, protagonista del miglior avvio di stagione della sua carriera. "Lorenzo portaci a Madrid" hanno cantato i sostenitori napoletani, sognando di arrivare a un punto così alto dove neanche il loro più grande idolo, Maradona, è mai riuscito ad avvicinarsi.

    

    

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi