Atalanta-Inter, Gasperini: "Vittoria che lascia il segno, è la più bella dell'anno"

Serie A
Gian Piero Gasperini (getty)

L'allenatore dell'Atalanta soddisfatto dopo il 4-1 rifilato all'Inter: "È stata la vittoria più bella dell'anno. Non sono felice per aver battuto l'Inter, ma per aver battuto la seconda della classifica". Sui suoi: "Questa squadra ha dei valori, sono molto contento di come stanno lavorando. Mancini? Sta crescendo, può ancora migliorare"

INTER, BATOSTA A BERGAMO: POKER ATALANTA

SPALLETTI: "QUANDO PERDI COSÌ DEVI STARE ZITTO"

Poker all’Inter: è una super Atalanta. I bergamaschi fanno festa all’Atleti Azzurri d’Italia: 4-1 alla seconda della classifica e quarta vittoria consecutiva in campionato. I nerazzurri sono tornati a fare paura dopo un inizio di stagione sottotono: “Sicuramente è la vittoria più bella di quest’anno - ha detto Gasperini nel post - sicuramente per il valore della squadra che abbiamo incontrato. L'Inter era seconda in classifica, sono molto contento della prestazione dei ragazzi. Questa era una partita fondamentale per capire il nostro momento e la nostra potenzialità, è un successo che lascia un segno ben preciso perché arriva contro una squadra che era in un ottimo momento di forma". E ancora: "Oggi ci è riuscito veramente tutto: giocavamo con grande tecnica e velocità, ma anche fisicamente eravamo più in forma. Forse l'Inter era distratta dalla partita di Champions. Abbiamo meritato di vincere: quel rigore nella ripresa ha consentito all'Inter di poter ribaltare una partita che stavamo dominando”. Palomino e Mancini tra i migliori in campo: “Sono stati bravissimi nella fase d'impostazione: hanno giocato con grande tecnica e buoni concetti. Questo mi rende molto felice. Mancini sta facendo delle cose importanti, quest'anno sta crescendo e giocare con continuità lo aiuta. Ha sicuramente dei margini di miglioramento”.

"Vittoria meritata, abbiamo valori"

Una vittoria, per Gasperini, ancora più di valore se si considera il suo poco fortunato passato all’Inter: “Io sono molto felice per l’Atalanta - ha però ribadito - Sono soddisfatto non per aver battuto l'Inter, ma per aver sconfitto una squadra che era seconda in classifica. Questo vuol dire che abbiamo dei valori importanti”. Continuando a parlare della squadra di Spalletti, poi: “Oggi noi abbiamo meritato di vincere. L'Inter veniva da sette vittorie di fila, forse rispetto a Napoli e Juve i nerazzurri hanno più margini di crescita. Sono convinto che, al di là di questa sconfitta, possano fare un buon campionato: la squadra c'è, l'ambiente è forte e Spalletti è un grandissimo allenatore. Quello di oggi è un passo falso (ride, ndr)”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche