Fiorentina, Chiesa: "Onorato di indossare la fascia di Astori". E il capitano scomparso entra nella Hall of Fame viola

Serie A

L’attaccante viola ha parlato ai microfoni di Sky Sport degli obiettivi personali e dell’emozione di indossare la fascia di capitano, appartenuta ad Astori: "Voglio fare meglio dell’anno scorso, ma la cosa più importante è che le mie prestazioni siano utili alla squadra. La fascia? Un onore portare in campo il ricordo di Davide". Intanto il difensore tragicamente scomparso entra a far parte della Hall of Fame del club

TUTTE LE TRATTATIVE SU FEDERICO CHIESA: IL SUO FUTURO IN PERCENTUALE

CHIESA: "VALGO 60 MILIONI? ESAGERATO"

MORTE ASTORI, I RISULTATI DELLA CONSULENZA

La parentesi con la Nazionale di Roberto Mancini è già in archivio, per Federico Chiesa è nuovamente tempo di tornare a pensare alla Fiorentina. Nel mirino dell’attaccante viola il Bologna, avversario da affrontare nel prossimo turno di campionato: una gara non come le altre per Chiesa, che a causa dell'assenza di Pezzella indosserà la fascia di capitano appartenuta a Davide Astori. Un’emozione particolare per l’attaccante, che ha parlato ai microfoni di Sky Sport dall’impianto "Graziano Grazzini" del "Floriagafir 2000", dove ha supportato la calciatrice della Fiorentina Ilaria Mauro nel corso di un allenamento improntato sull’attacco e riservato a calciatrici dai 16 ai 20 anni. "La partita con il Bologna sarà particolare? Sì, perché a Firenze la fascia di capitano è ormai di Davide. Quando entriamo in campo noi entriamo con lui – ha detto Chiesa -, la fascia è del nostro capitano e io sono onorato di indossarla e di portare il suo ricordo in campo".

Gli obiettivi personali

Chiesa ha poi posto l’attenzione sugli obiettivi personali e di squadra: "Sicuramente il mio obiettivo è fare meglio della passata stagione – ha proseguito l’attaccante della Fiorentina -, l’anno scorso ho fatto 6 gol, quest’anno proverò a farne 7 o anche di più. L’importante, comunque, è giocare, fare buone prestazioni per la squadra, vincere e continuare in questa crescita anche nella Fiorentina. Ancora sono fermo a 2 gol, quindi cercherò di migliorare per portare più gol alla mia squadra, ma anche assist e movimenti difensivi, quindi tutto in generale. Lo ripeto, la cosa importante è fare la prestazione per la squadra".

Astori nella Hall of Fame viola

Intanto Davide Astori entrerà a far parte della Hall of Fame della Fiorentina. Il riconoscimento all’ex capitano tragicamente scomparso lo scorso 4 marzo a soli 31 anni sarà ufficializzato nella giornata di lunedì 25 novembre, quando si svolgerà la manifestazione – giunta alla VII edizione e dedicata a dirigenti, giocatori e rappresentati del tifo che hanno fatto la storia del club viola – presso l’auditorium 'Cosimo Ridolfi' di Banca CR Firenze. Oltre allo sfortunato difensore scomparso, in questa tornata entreranno a far parte della Hall of Fame della Fiorentina anche Enrico Albertosi, Ottavio Baccani, Daniel Bertoni, Gigi Boni, Giancarlo Galdiolo, Mario Maraschi e Claudio Ranieri, mentre tra coloro i quali sono già stati premiati vi sono anche Antognoni, Hamrin, Chiappella, Pesaola, Galli, Borgonovo, Valcareggi, Zeffirelli, De Sisti, Virgili, Julinho, Albertazzi, Batistuta, Chiarugi, Toldo, Montuori, Toni, Enrico Chiesa e Dunga.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche