Napoli-Chievo, le probabili formazioni

Serie A

Turnover importante per Ancelotti pronto a far riposare Allan, Hamsik, Fabian Ruiz e Mertens: spazio a Malcuit in difesa e Diawara a centrocampo. Di Carlo sceglie il 4-3-1-2: indisponibile Giaccherini. Le probabili formazioni dell'incontro

NAPOLI-STELLA ROSSA LIVE

Una vittoria per consolidare il secondo posto dall'attacco dell'Inter e per provare ad accorciare il divario in classifica rispetto alla Juventus, prima e con sei lunghezze di vantaggio dopo dodici giornate di campionato disputate. Obiettivo tre punti per il Napoli di Carlo Ancelotti, che domenica pomeriggio alle ore 15.00 affronterà al San Paolo il Chievo Verona di Domenico Di Carlo all'esordio sulla panchina gialloblù in stagione. Formazione azzurra seconda in classifica a quota 28 punti (9 vittorie, un pareggio e una sconfitta), Chievo invece ultimo e unico club nei cinque maggiori campionati europei in corso a non aver ancora trovato neanche una vittoria: tre pareggi e nove sconfitte, penalizzazione (-3) iniziale cancellata, ma ancora zero punti in classifica. Una situazione decisamente complicata. Sono infatti ben 16 i punti in classifica in meno per il Chievo rispetto allo scorso campionato dopo le prime 12 giornate (inclusa la penalizzazione), la differenza più alta di rendimento tra le squadre di Serie A allo stesso punto della stagione: primo difficile esame per Di Carlo, che si troverà davanti un Napoli imbattuto da 11 giornate (9 vittorie e due pareggi) al San Paolo. La formazione allenata da Carlo Ancelotti ha ottenuto tre punti in rimonta nell'ultimo turno di campionato sul campo del Genoa, il Chievo invece nell'ultima giornata di Serie A ha pareggiato per 2-2 sul campo del Bologna.

Napoli, la probabile formazione scelta da Ancelotti

Le sempre più probabili defezioni di Simone Verdi e Amin Younes (che sarebbe stato convocato per la prima volta dopo il lungo infortunio) per via dei lievi problemi alla caviglia rimediati dai due giocatori in settimana, poi qualche scelta di turnover anche in vista dell'impegno di Champions League di mercoledì contro la Stella Rossa: diverse valutazioni per Carlo Ancelotti in vista dell'undici titolare da mandare in campo contro il Chievo. Un match da non fallire per la formazione azzurra per proseguire nella sua corsa in campionato, con Ancelotti che si aggrappa anche a una statistica favorevole: il Napoli infatti ha perso solo una volta – nel settembre del 2014 – negli ultimi dieci incontri di Serie A contro il Chievo (sette vittorie e due pareggi). Napoli che dovrebbe scendere con l'ormai consueto 4-4-2: in porta spazio a Ospina, a destra nella linea difensiva a quattro Malcuit favorito su Hysaj, coppia centrale composta da Raul Albiol e dall'intoccabile Koulibaly, a sinistra invece giocherà Mario Rui. Novità anche a centrocampo, dove con ogni probabilità non partiranno dal primo minuto Allan, Hamsik e Fabian Ruiz. Ancelotti dovrebbe mandare in campo Callejon sull'out di destra e Zielinski a sinistra, con in mezzo Rog e Diawara. In attacco, turno di riposo per Mertens: a formare la coppia offensiva saranno Lorenzo Insigne e Milik.

Napoli (4-4-2), la probabile formazione: Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Rog, Diawara, Zielinski; Insigne, Milik. Allenatore: Carlo Ancelotti.

Chievo, le prime scelte di formazione di Di Carlo

Il nuovo cambio di allenatore, il terzo in stagione dopo D'Anna e Ventura: il Chievo riparte da Domenico Di Carlo per provare a centrare l'impresa salvezza. Formazione gialloblù attualmente ultima in classifica e chiamata al difficilissimo impegno contro il Napoli al San Paolo. A favore del Chievo, ci potrebbe però essere il fattore imprevedibilità. Tanti i dubbi sull'undici che manderà in campo Di Carlo, anche se al momento l'opzione più probabile prevede un 4-3-1-2 con Sorrentino tra i pali, linea difensiva a quattro composta – da destra a sinistra – da De Paoli, Bani, Rossettini e Barba; centrocampo a tre con Hetemaj e Obi ai fianchi di Radovanovic, mentre Birsa agirà da trequartista alle spalle del tandem offensivo composto da Stepinski e Meggiorini. Panchina almeno all’inizio per Pellissier, indisponibile invece Giaccherini.

Chievo Verona (4-3-1-2), la probabile formazione: Sorrentino; De Paoli, Bani, Rossettini, Barba; Hetemaj, Radovanovic, Obi; Birsa; Stepinski, Meggiorini. Allenatore: Di Carlo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche