Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 dicembre 2018

Tutte le probabili formazioni della quattordicesima giornata di Serie A

print-icon

Tutte le news e gli aggiornamenti sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky. Tra infortuni, certezze e ballottaggi c'è molto da decidere: infermeria piena in casa Roma con Dzeko ed El Shaarawy indisponibili per le prossime 4 gare. Inter, Spalletti non recupera Nainggolan. Stesso discorso nella Lazio con Lucas Leiva. Nulla di grave invece per Bakayoko

CHIEVO-LAZIO LIVE

SERIE A: DIRETTA GOL

LE PROBABILI FORMAZIONI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

 

MILAN-PARMA, domenica ore 12:30

Milan, novità José Mauri

Gattuso in Europa League ha ruotato abbastanza. L'infermeria resta uno dei luoghi più affollati di Milanello e contro il Parma l'emergenza resta. Bakayoko contro il Dudelange era uscito sorretto dai medici ma la preoccupazione è durata poco visto che da più parti, allenatore in primis, si è parlato di un problema già passato. Anche Cutrone nella vittoria europea ha preso un paio di botte ma smaltirle non sembra essere un problema. Gattuso però sta pensando seriamente alla possibilità di un 4-3-3 con Abate centrale e Josè Mauri a centrocampo. L'attacco sarà formato da Suso, Cutrone e Calhanoglu

Probabile formazione (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata; Rodriguez; Kessiè, Bakayoko, Mauri; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Parma, tante conferme pochi ballottaggi

Anche settimana scorsa la soluzione con Bastoni centrale e Gagliolo sulla sinistra non è dispiaciuta. Molto probabile quindi che la linea difensiva venga confermata in toto. In mezzo Stulac punta a riprendersi una maglia da titolare ma il ballottaggio con Scozzarella è forse l'unico davvero vivo in casa Parma. Davanti infatti Biabiany prova a scalzare Siligardi ma il francese di trova ancora in svantaggio sul compagno di reparto. Di Gaudio e Gobbi sono tornati a lavorare con il gruppo e dovrebbero essere a disposizione.

Probabile formazione (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Barillà, Stulac, Grassi; Biabiany, Inglese, Gervinho.

FROSINONE-CAGLIARI, domenica ore 15

Frosinone, dubbio Ciano. In forse Capuano

Longo punta a recuperare Camillo Ciano. L'ex Cesena punta al ritorno da titolare sulla trequarti. L'attacco verrebbe completato da Ciofani e da uno tra Campbell e Pinamonti con l'azzurrino che pare in leggero svantaggio. Da monitorare Capuano che, come Ciano, ha lavorato a parte. In mediana ballottaggio Maiello-Crisetig ma attenzione anche al possibile utilizzo di Cassata.

Probabile formazione (3-4-2-1): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto; Vloet, Campbell; Ciofani.

Cagliari, si studia un nuovo assetto

L'infortunio di Castro complica non poco l'equilibrio tattico della squadra di Maran. La soluzione del doppio trequartista con l'inserimento di Dessena in mediana potrebbe essere la soluzione più probabile. Lykogiannis e Paoletti sperano in un pronto recupero. Il greco però non si è allenato mentre l'attaccante azzurro ha lavorato a parte ma c'è ottimismo sul suo recupero. Pronto a tornare nell'XI titolare invece Padoin. Una possibile alternativa al 4-3-1-2 è sfruttare subito Farias con Ionita in mediana e Joao Pedro sulla trequarti. Se Pavoletti non dovesse farcela occhio alla possibilità di vedere Cerri titolare ma come detto 'Pavoloso', salvo sorprese, sarà titolare.

Probabile formazione (3-5-2): Cragno; Srna, Romagna, Ceppitelli, Padoin; Faragò, Cigarini, Barella; Ionita; Joao Pedro, Pavoletti.

SASSUOLO-UDINESE, domenica ore 15

Sassuolo, Di Francesco può tornare. Boateng ai box

Dopo lo stop contro il Parma, De Zerbi e i suoi vogliono tornare subito a fare punti. L'allenatore neroverde non potrà contare su Boateng. Spazio quindi a Babacar. Molto dipenderà dal sistema di gioco: con la difesa a 3 rischia Rogerio visto che largo a sinistra può giocare Di Francesco. In caso di 4-3-3 invece, starebbe fuori Magnani. L'idea di base è un 4-3-3 con il figlio dell'allenatore della Roma nel tridente titolare

Probabile formazione (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Sensi, Duncan, Di Francesco; Babacar, Berardi.

Udinese, Lasagna punta al rientro

Tutto ruota intorno al rientro di Kevin Lasagna che contro il Sassuolo dovrebbe tornare a disposizione. L'azzurro ha svolto lavoro differenziato e non è da escludere una sua iniziale panchina contro il Sassuolo. Terapie per Barak, ancora out Wague e Samir. Sulla sinistra quindi toccherà certamente a Pezzella. Il resto dell'XI titolare non dovrebbe essere cambiato rispetto a quello visto triondare contro la Roma nell'ultima giornata.

Probabile formazione (3-5-2): Musso; Larsen, Nuytinck, Ekong; Ter Avest, Fofana, Behrami, Mandragora, Pezzella; De Paul, Pussetto.

TORINO-GENOA , domenica ore 15

Torino, Baselli e Ola Aina in gruppo

I medici hanno dato l'ok a Walter Mazzarri che domenica sarà regolarmente in panchina a dirigere i suoi. Sul campo d'allenamento sia Baselli che Ola Aina hanno preso parte alla seduta collettiva e quindi possiamo darli per disponibili. In mezzo torna Rincon con Soriano primo indiziato a partire dalla panchina. Sulla corsia sinistra ancora in pole Ansaldi.

Probabile formazione (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Meitè, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago Falque, Belotti.

Genoa, un solo dubbio per Juric

Il pareggio nel derby non ha tolto tutte le nubi sopra la testa di Juric. I rossoblù hanno fatto bella figura nel big match cittadino ma i tre punti non sono arrivati. Una boccata d'ossigeno non guasterebbe ma vincere a Torino non è mai semplice. L'unico indisponibile tra i rossblù è Spolli con Romero confermato titolare al centro della difesa. A centrocampo duello Sandro-Veloso con l'ex Benevento in leggero vantaggio. Difficile infine che uno tra Pandev e Medeiros possa intaccare la titolarità di qualche compagno di reparto.

Probabile formazione (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Piatek, Kouamè.

CHIEVO-LAZIO , domenica ore 18

Chievo, Cacciatore pronto al rientro

L'analisi del nuovo Chievo targato Di Carlo prevedeva il massiccio utilizzo di Tomovic e Cacciatore nella linea a 4 difensiva. Il primo però è ancora ai box mentre il secondo dovrebbe essere arruolabile e schierabile dal 1'. L'altro recuperabile è Giaccherini anche se potrebbe essere utilizzato a gara in corso. Davanti dovrebbe tornare Stepinski. In difesa cambieranno non solo gli uomini ma anche i ruoli. Depaoli è favorito sulla corsia destra con Cacciatore dalla parte opposta e lo spostamento di Barba al centro con Bani in quello che era il suo ruolo naturale.

Probabile formazione (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Barba, Cacciatore; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Stepinski, Meggiorini.

Lazio, Leiva non recupera. Out anche Luis Alberto

Turnover quasi completo per Inzaghi in Europa League. La sconfitta contro l'Apollon garantsce la certezza del secondo posto e un ulteriore turnover nel prossimo impegno europeo. Contro il Chievo non ci sarà ancora Lucas Leiva che potrebbe tornare settimana prossima. In mezzo quindi ancora titolare Badelj. In difesa Wallace in pole mentre a destra è ballottaggio Marusic-Patric. Per il solito ballottaggio al fianco di Immobile è lotta a due. Luis Alberto infatti ha accusato un affaticamento muscolare e non sarà con la squadra a Verona. Caicedo in pole su Correa.

Probabile formazione (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj, Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo, Immobile.

ROMA-INTER , domenica ore 20:30

Roma, provato il quartetto giovane

E' arrivato il responso sulle condizioni di El Shaarawy e Dzeko. Per entrambi stop di quattro partite. Gli altri tre indisponibili sono De Rossi, Coric e Lorenzo Pellegrini. Pastore e Perotti invece si sono allenati con il gruppo e Di Francesco spera di poter riservare ad almeno uno dei due un discreto minutaggio contro l'Inter. In difesa possibile titolarità dell'ex Santon con Florenzi che dovrebbe agire da esterno alto ma non è escluso l'attacco 'verde', provato in allenamento, con Schick davanti e con Under, Zaniolo e Kluivert alle spalle.

Probabile formazione (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Ünder, Zaniolo, Kluivert; Schick 

Inter, torna Brozo ma Ninja in forse

Nessun problema per Mauro Icardi che all'Olimpico' sarà regolarmente in campo con la fascia da capitano. Anche per De Vrij nulla di particolarmente grave ma non è escluso che Spalletti decida di far giocare Miranda, al momento in vantaggio sull'olandese. Così come D'Ambrosio su Vrsaljko, mentre in mediana torna Brozovic dopo la squalifica di settimana scorsa. Senza Nainggolan si va verso un 4-3-3 con Borja Valero in mediana e con Vecino a completare il pacchetto di centrocampo. In attacco Politano favorito su Candreva mentre è ballottaggio aperto tra Keita e Perisic per il ruolo di esterno sinistro.

Probabile formazione (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic, Borja Valero; Politano, Icardi, Perisic.

ATALANTA-NAPOLI , lunedì ore 20:30

Atalanta, chi al posto di Ilicic?

Rispetto alla sconfitta contro l'Empoli, solo il centrocampo non pare destinato a cambiare. In difesa possibile recupero di Toloi che però non avrebbe subito garantita la maglia da titolare. Con Ilicic squalificato (l'Atalanta presenterà ricorso per ottenere la riduzione a una sola giornata di stop) si apre un buco sulla trequarti. Si giocano il posto Rigoni e Pasalic. Davanti Barrow non recupera.

Probabile formazione (3-4-1-2): Berisha; Mancini, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Zapata, Rigoni

Napoli, Albiol non ce la fa

Ancelotti non cambia sistema ma perde Raul Albiol che è addirittura a rischio convocazione. Sulle corsia destra ballottaggio vivo tra Hysaj e Malcuit. Mario Rui ha accusato un fastidio muscolare ma ha recuperato e si candida per giocare dal 1'. In attacco più Mertens che Milik mentre a centrocampo ci sono, come sempre varie soluzioni: Fabian Ruiz è un serio candidato a una maglia da titolare. A rischio panchina uno tra Hamsik e Zielinski.

Probabile formazione (4-4-2): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Insigne, Mertens

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi