Milan-Parma, Gattuso: "Loro fanno paura, le parole di Gazidis mi affascinano. Ronaldo? È tutto vero"

Gennaro Gattuso in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Parma: "Loro fanno paura, a questa partita ci penso da una settimana. Possono metterci in difficoltà e dovremo stare attenti". Sulla stanchezza post-Europa: "Non dobbiamo pensarci, giocare alle 12.30 ci penalizza. Cutrone e Bakayoko si sono allenati, anche se non sono al 100%". Confermate le parole di Mirabelli su Ronaldo: "Ciò che ha detto è la verità, ci siamo andati vicini. Fabregas? Mi piace come altri, ma non c'è nulla di concreto"

MILAN-PARMA LIVE

1 nuovo post
Hai parlato con Gazidis?
 
"Gazidis è un uomo di calcio, che ha portato l'Arsenal ad ottimi livelli come risultati sportivo-economici. Abbiamo pranzato insieme con lui, Leo e Paolo e ha visto l'allenamento. Ti affascina quando parla, lo ascolti volentieri, perchè si vede che è un uomo di esperienza. Può essere un valore aggiunto per il club. Sulla crescita la cosa che mi sta piacendo di più è vedere giocatori che danno la disponibilità per i continui cambi moduli che stiamo facendo. Ci mancava e sono molto contento di questo.".
- di ninocr
Suso e Rodriguez imprescindibili?
 
"Sono d'accordo. Rodriguez è un giocatore tecnicamente tra i più forti, fa sembrare facili cose che non sono. Sa giocare molto bene da dietro, gestisce davvero bene il pallone. Con Suso abbiamo provato a farlo giocare più interno al campo, penso che possa farlo con continuità ancora maggiore. Mi aspetto adesso che Calhanoglu stia un po' più largo. C'è ancora da migliorare".
- di ninocr
Come ci si sente a essere più considerati e più sereni?
 
"Faccio finta di essere sereno, non è una parola presente nel mio vocabolario. La vivo allo stesso modo in cui la vivevo da calciatore. A me bastava sbagliare una partita e veniva fuori che non valevo niente; io su questo mi caricavo, mi dava lo stimolo per dimostrare il contrario. E la vivo ancora oggi in questo modo. Trascorro molto tempo a lavorare".
- di ninocr
Cosa ti preoccupa del Parma?
 
"Non pensiamo alla stanchezza, sarà una battaglia. Se lo faremo bene potremo poi riposarci, poi una settimana tipo. Mi preoccupa la tipologia di gioco che hanno, con fisico e velocità. Sono convinti di ciò che fanno: ci penso da una settimana".
- di ninocr
Come stanno Bakayoko e Cutrone? Mauri prima alternativa?
 
"Mauri ha fatto bene col Dudelange, ma poi bisogna confermarsi e continuare. Anche Bertolacci ha sbagliato palloni, ma non ha fatto una prestazione da buttare via. Bisogna avere perseveranza, i giocatori devono farsi trovare pronti e nelle gerarchie non è cambiato nulla, c'è anche Montolivo. Bakayoko e Cutrone si sono allenati: non erano al massimo, anche per una questione di recupero. Ma sono a disposizione".
- di ninocr
Le piace Fabregas?
 
"È chiaro che mi piace, ma così come tanti altri. Non sono domande che dovete fare a me, ma ai dirigenti. Non voglio parlarne. Su Paquetà ne abbiamo parlato ed ero a conoscenza di tutto, ma adesso non parlo giornalmente con loro di queste cose. Ne parliamo solo quando ci sono cose fattibili, ora come ora ci sono tantissimi nomi in ballo. Per ora nulla di concreto".
- di ninocr
Mirabelli ha parlato di Ronaldo vicino a passare al Milan
 
"Se lo ha detto Mirabelli sicuramente lo sapevo anche io. C'è stata la possibilità, è tutto vero quello che ha detto. Poi però di mezzo ci sono tante cose".
- di ninocr
Potrebbe essere il giorno di Conti?
 
"Se lo merita, sta lavorando. Gli manca ancora l'ultimo step, a livello di corsa e veemenza è ritrovato. Bisogna ora metterlo in campo: deve migliorare nell'uno contro uno, ma ci sta per il tempo che è stato fermo. Stiamo lavorando, mi è piaciuto in settimana. Adesso sta a me trovare il momento giusto per buttarlo dentro, ma lui non deve avere nessuna fretta".
- di ninocr
Tatticamente il Parma gioca bene contro la difesa a 3
 
"Domani vedremo (ride, ndr). Penso che sia una squadra che sa esaltarsi in alcune situazioni. Hanno una difesa a 4 solida, hanno 8 giocatori che difendono e due che scattano immediatamente in avanti. Per questo bisogna stare attenti, è una squadra che ha testa. Complimenti a loro".
- di ninocr
Quanto è importante lo spirito di sacrificio in momenti come questi?
 
"La cosa che mi sta piacendo di più è la diponibilità della squadra e la voglia di stare là. Vedere giocatori che riescono a dare tutto anche con moduli diversi e con così poco tempo è un orgoglio. È qualcosa che ci mancava".
- di ninocr
Sette partite a dicembre, con tanti infortuni. Mese chiave?
 
"Dobbiamo fare meno danni possibile. Bisogna preparare bene le partite e fare punti, così come passare il turno in Europa League. Davvero dobbiamo pensare partita per partita, recuperando al meglio le energie. Poi vedremo come arriveremo alla sosta. Però il gruppo, il suo atteggiamento mi fa ben sperare. C'è chi sta dando più di quanto può, quindi sono contento. Continuiamo così".
- di ninocr
Un anno di Milan...
 
"Spero di migliorare, di sbroccare meno. Ci sono tanti step da fare, ma bisogna fare esperienza. A gennaio farò 41 anni, ma preferisco crescere nel leggere prima la partita e sulla preparazione. Poi il carattere lo posso modellare col tempo".
- di ninocr
Calhanoglu si sta ritrovando?
 
"Per ritrovarsi ci vogliono 4-5 partite convincenti. L'anno scorso ha attraversato momenti non brillanti, poi ha riacquisito continuità. Spero che continui così come nelle ultime due gare".
- di ninocr
Come sta la squadra?
 
"Se giochiamo come giovedì non vinciamo, è un dato di fatto. Ci sta che cambiando tanto però si rischia di sbagliare. Sapevo a cosa saremmo andati incontro. Domani dovremo fare cose totalmente diverse, non possiamo permetterci di addormentarci. Mi fa ben sperare che col Dudelange abbiamo avuto la sensazione di essere vicini al fondo e ci siamo rialzati. Mi è piaciuta l'umiltà dei ragazzi, dobbiamo continuare su questa strada".
- di ninocr
Come ti spieghi la bella atmosfera di San Siro?
 
"Qualcuno ha riportato male delle mie parole. Non sono contrario alla partita delle 12.30, è giusto. Ho solo contestato il fatto che giochiamo a quest'ora nonostante siamo stati in campo giovedì sera. L'ho fatto per il recupero dei giocatori. Non volevo offendere nessuno. Ma le 60.000 persone ci saranno anche grazie all'orario. La gente sta apprezzando i sacrifici della società e l'impegno della squadra. Possiamo fare meglio".
- di ninocr
Come è replicabile una partita attenta come quella fatta contro la Lazio?
 
"Bisogna prima rispettare l'avversario, capendo bene le loro qualità. Il Parma è una squadra che gioca corta e riparte bene, fanno paura. Bisognerà fare attenzione. Quando abbiamo palla dobbiamo farli correre e creare occasioni, senza fare errori. Ci saranno 60 mila tifosi, per noi è un orgoglio. Possiamo metterli in difficoltà".
- di ninocr
Inizia la conferenza stampa di Gattuso
- di ninocr

Gattuso ancora impegnato a trovare le soluzioni giuste per far fronte all'emergenza dettata da infortuni e squalifiche. Possibile la stessa difesa a tre vista contro la Lazio, Higuain sconterà la seconda (e ultima) giornata di stop

- di ninocr

Parma che è tra le rivelazioni di questa Serie A, sesto a soli 2 punti dal Milan e reduce da due vittorie consecutive (contro Sassuolo e Torino)

- di ninocr

Atteso per le 14.30 in conferenza stampa Rino Gattuso, alla vigilia della delicata sfida che il suo Milan dovrà affrontare contro il Parma

- di ninocr

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche