Petagna: "Ero con Sfera Ebbasta la sera della tragedia di Corinaldo. Dedico il gol alle vittime"

Serie A

L'attaccante della Spal era con il rapper - Sfera Ebbasta - al momento della tragedia: "È uno dei miei migliori amici, eravamo a cena insieme quella sera. Ho ancora i brividi. Dedico il gol a tutte le famiglie delle vittime, serve maggiore sicurezza per questi eventi"

STRAGE AL DJ SET DI SFERA EBBASTA: 6 MORTI

GENOA-SPAL 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

Una dedica speciale per chi non c'è più, sincera e sentita: "Il mio gol è per le vittime della tragedia di Corinaldo, per tutte le famiglie di chi ha perso qualcuno". Andrea Petagna, attaccante della Spal, ha voluto lasciare un pensiero alle vittime della tragedia in provincia di Ancona, dove sei persone hanno perso la vita durante il concerto (mai iniziato) di Sfera Ebbasta, rapper 26enne e grande amico proprio di Petagna: "Sì, è uno dei miei migliori amici - racconta l'attaccante su Sky Sport nel post partita - eravamo insieme al momento della tragedia, era il suo compleanno e stavamo cenando. Ho ancora i brividi".  L'ex Atalanta ha segnato la rete dell'1-0 della Spal al Ferraris, poi raggiunta da Piatek.  

Petagna: "Serve più sicurezza nei locali"

Una rete importante, stavolta il campo non conta nulla: "Il gol è per chi non c'è più - continua l'attaccante - per le famiglie delle vittime. Spero che con le nuove leggi non accadano più queste cose nei locali, serve sicurezza. A Londra, ad esempio, perquisiscono e ci sono controlli maggiori. Speriamo che questa tragedia serva da lezione". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche