Saponara, svelato il mistero della foto osé dopo il gol alla Lazio: "Quel burlone di Tonelli mi ha smutandato"

Serie A

L'autore del gol che ha evitato la grande beffa alla Samp (il rigore del 2-1 di Immobile era arrivato al 96') spiega con un post su Instagram il retroscena della foto che lo ritrae mezzo nudo mentre esulta: "È stato quel burlone di Tonelli"

LAZIO-SAMP 2-2

"99' modi di esultare". Se quella foto fosse un film, Riccardo Saponara avrebbe già scelto il titolo, sulla scia di "100 sfumature di grigio". Dove il 99 indica il minuto in cui la folle partita tra Lazio e Samp ha cambiato punteggio per la quarta volta: un tacco volante del numero 5 doriano ha gelato l'Olimpico, che si pregustava una vittoria in rimonta, che sembrava essere arrivata con un rigore decretato dal Var al 96'. Da sogno a incubo per i tifosi laziali. Da beffa a delirio per gli ospiti. Saponara diventa l'idolo dei blucerchiati: entrato all'82' rilevando Gaston Ramirez, l'ex viola ha lasciato il segno quando tutto sembrava perso. Il gol nel recupero del recupero, con la grafica del cronometro di Sky Sport in tripla cifra, sforando il 100. Ecco perché Ricky lo definisce "grande momento di follia". Facendo riferimento, ovviamente, a quella foto che è spuntata nell'immediato post-partita, che lo ritrae di spalle con le braghe calate. Dietro quella foto, da lui censurata con l'immagine di un pallone da calcio, c'è la mano di Lorenzo Tonelli. È proprio il caso di dirlo, essendo suo il tocco malandrino che abbassa le mutande dell'eroe della serata. La ricostruzione dell'accaduto arriva proprio dal profilo Instagram di Saponara, che rivive così quei momenti: "Grazie a tutti i miei compagni per aver condiviso insieme a me questo grande momento di follia e soprattutto a quel burlone di Lorenzo Tonelli per avermi smutandato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche