Bologna-Milan, le probabili formazioni

Serie A
Abate-Zapata, Milan (Lapresse)

Problema dell'ultim'ora per Abate: Gattuso ritrova Romagnoli ed è subito obbligato a schierarlo in coppia con Zapata. Recuperato anche Suso. Nel Bologna assente Pulgar, dubbio Mbaye-Krejci: Inzaghi si gioca tantissimo contro la sua ex squadra

BOLOGNA-MILAN LIVE

INZAGHI: "LA LUCE È DIETRO L'ANGOLO"

GATTUSO: "ATENE CICATRICE, MA GRUPPO È SANO"

Ex compagni di squadra e grandi amici fuori dal campo, ma rivali per un notte: Pippo Inzaghi e Rino Gattuso si sfideranno martedì sera nella gara che chiuderà la sedicesima giornata di Serie A e che vedrà il Bologna e il Milan affrontarsi al Dall’Ara (fischio d'inizio ore 20.30) in un match che significa molto per entrambe le squadre. La formazione rossoblù, terzultima in classifica a quota 11 punti e reduce da due sconfitte di fila in campionato, è chiamata a una svolta immediata in un match che potrebbe risultare decisivo per il futuro in panchina di Pippo Inzaghi; i rossoneri, invece, scottati dall’inaspettata eliminazione dall’Europa League dopo il ko con l'Olympiakos, vogliono subito tornare al successo in campionato per riprendere la marcia verso il quarto posto che ha subito un rallentamento dopo lo 0-0 di San Siro contro il Torino nell’ultima partita di Serie A disputata. Gara dunque da non fallire per entrambi le formazioni, alla ricerca di un successo per rilanciare le rispettive ambizioni stagionali.

Bologna, la probabile formazione: le scelte di Pippo Inzaghi

La pesantissima contestazione davanti Casteldebole da parte dei tifosi durante la settimana e la voglia di dare al più presto la svolta a una stagione fino a questo momento decisamente complicata: Bologna terzultimo in classifica a 11 punti e in piena lotta salvezza, con l’esame Milan che attende Palacio e compagni. Pippo Inzaghi si gioca il futuro sulla panchina rossoblù proprio contro il suo passato ("Porto il Milan sempre nel cuore", le sue parole in conferenza alla vigilia del match): una nuova sconfitta, infatti, potrebbe costargli il posto. Come annunciato dallo stesso allenatore rossoblù nella conferenza stampa alla vigilia della gara non prenderà sicuramente parte al match Pulgar, in dubbio invece Dijks colpito da un attacco influenzale. Inzaghi dovrebbe schierare il suo Bologna con un 3-5-2 con Skorupski tra i pali, linea difensiva a tre composta da Calabresi, Danilo e Helander, quest’ultimo in ballottaggio con De Maio; a centrocampo Mattiello a destra e Mbaye (leggermente favorito su Krejci) a sinistra, in mezzo Svanberg, Nagy e l’ex Poli; in attacco Santander e Palacio.

Bologna (3-5-2), la probabile formazione: Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Svanberg, Nagy, Poli, Mbaye; Santander, Palacio. Allenatore: Inzaghi.

Milan, la probabile formazione: le scelte di Gattuso

Emergenza infortuni che sembrava lentamente rientrare in casa rossonera, fino al problema fisico occorso ad Abate: oltre a Musacchio, Gattuso ritrova tra i convocati anche Alessio Romagnoli, e sarà proprio lui a scendere in campo dal primo minuto al fianco di Zapata. Spazio a Davide Calabria a destra e a Ricardo Rodriguez a sinistra. Nel 4-4-2 rossonero rientra lo spagnolo Suso, out in Europa League per qualche acciacco fisico che però ormai è alle spalle: il numero 8 sarà schierato a destra, mentre a sinistra al momento Calhanoglu è favorito su Laxalt, anche se con ogni probabilità il dubbio verrà sciolto solo all’ultimo momento. Coppia centrale di centrocampo ormai 'classica' composta da Kessié e Bakayoko, con quest’ultimo ormai punto fermo nello scacchiere tattico di Gattuso. In avanti, l’allenatore rossonero ripresenterà la coppia formata da Gonzalo Higuain e Patrick Cutrone. Oltre agli infortunati 'storici' Caldara, Biglia e Bonaventura, assente dall'elenco dei convocati per un problema fisico anche Borini.

Milan (4-4-2), la probabile formazione: Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone. Allenatore: Gattuso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche