Milan, Cutrone: "Ho sbagliato e ho chiesto scusa a Gattuso, tutto chiarito"

Serie A

Il giovane attaccante rossonero ha archiviato il nervosismo mostrato dopo la sostituzione durante Bologna-Milan: "Acqua passata, ho parlato con Gattuso. Nervosismo frutto della mia voglia di vincere. Rapporto con Higuain? Ottimo, mi aiuta sempre". Il presidente Scaroni: "Pensiamo a stadio con l'Inter"

MILAN-FIORENTINA LIVE

GATTUSO: "LA REAZIONE DI CUTRONE? FAREMO UNA CHIACCHIERATA"

Ospite d’eccezione alla festa natalizia del settore giovanile del Milan, Patrick Cutrone ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24 ripercorrendo l’episodio avvenuto nel corso di Bologna-Milan. Dopo la sostituzione ordinata da Gattuso, infatti, il giovane attaccante rossonero si era lasciato andare ad un gesto di nervosismo e lo stesso Gattuso nel post-partita lo aveva da un lato giustificato ("Ci sta che chi viene sostituito la può prendere male, l’importante è guardarsi negli occhi e poi finisce tutto là") ma dall’altro gli aveva comunque promesso una chiacchierata. La chiacchierata c’è stata ed è lo stesso Cutrone a raccontarlo: "Ho sbagliato nel nervosismo che ho avuto ed è giusto che il mister mi parli. Abbiamo parlato e ci siamo chiariti, ho chiesto scusa a lui e al gruppo. Non c’era tanto da chiarire in realtà, era già tutto finito dopo la partita. Ho sbagliato e mi prendo le mie colpe, però quel gesto lì è stato dettato dalla voglia di vincere e aiutare i compagni, niente di più. C’è stato un malinteso perché mi ero fatto male e pensavo che il cambio fosse perché non stavo bene, ma in realtà stavo bene. Però tutto chiarito, non è successo niente".

"Higuain? Bel rapporto, convinceremo Gattuso a farci giocare insieme"

Cutrone, uno dei giovani più promettenti del calcio italiano, commenta anche il suo piazzamento tra i top 10 del premio KOPA (Vinto da Mbappé): "Sicuramente è bello ricevere queste gratificazioni, però rimango con i piedi per terra e continuo a lavorare". Infine, un commento sul rapporto con Higuain: "Il nostro rapporto è stato, è e sarà sempre bello. Mi aiuta sempre e mi dà consigli. Purtroppo in queste ultime partite non siamo riusciti a segnare, cercheremo di farlo nuovamente. Convincere Gattuso a farci giocare insieme? Certamente – conclude Cutrone – perché Higuain mi aiuta tanto in campo e giocare con lui è bello".

Scaroni: "Milan così così ma 4°. Pensiamo a stadio con Inter"

Nel corso della serata, il presidente rossonero Paolo Scaroni ha parlato della stagione: "Stiamo andando un po' così così ma siamo quarti e questa è una novità importante. Noi abbiamo bisogno che il Milan torni in Champions League. Dobbiamo cercare di restare quarti, questo è l'importante". Alla festa dei giovani rossoneri, lo stesso numero uno del Milan parlato di altri temi: “Il presidente rappresenta l'azionista, chi ha investito i soldi, si occupa di temi di rilievo sulla squadra. Io mi occupo del nuovo stadio del Milan, pensiamo di farlo insieme all'Inter. Mi riservo il ruolo di aiutare Gazidis ad ambientarsi".
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche