Juventus-Sampdoria, Allegri: "Con Ronaldo si può vincere la Champions. Ancora 37 punti per lo Scudetto"

Serie A

L'allenatore bianconero dopo il 2-1 alla Sampdoria: "Ronaldo a fare gol e a giocare è il più bravo del mondo, c'è l'impressione che con lui si possa vincere la Champions. Dybala? Dà qualità anche se non segna". Juve a quota 53 dopo il girone di andata: "Dovrebbero mancare 37 punti per lo Scudetto. Var? In questa partita è servito, è necessario"

JUVE-SAMP, GLI HIGHLIGHTS

LE TRE DECISIONI PRESE CON IL VAR. VIDEO

RONALDO: "COL VAR MENO ERRORI"

2-1 con il brivido: la Juventus batte la Sampdoria e chiude a 53 punti (un record) il girone di andata di Serie A. La doppietta del solito Ronaldo lancia i bianconeri: “A fare gol e a giocare è il più bravo al mondo - ha detto sul portoghese Allegri nel post-partita - Si ha la percezione che con Ronaldo possa arrivare la Champions League. Ma per vincerla bisogna arrivare bene alla competizione. Ora pensiamo alla Coppa Italia. Fino a dicembre abbiamo fatto bene, ma ciò che conta è far bene da gennaio in avanti. In campionato ci vuole regolarità per arrivare in fondo. In Champions League sono partite diverse, secche”. Juve in fuga in Serie A: “A occhio e croce dovrebbero mancare 37 punti per lo scudetto - ha aggiunto Allegri - Oggi è stata una bella vittoria, era importante chiudere bene, non era una gara semplice contro la Sampdoria. Siamo andati un po' in confusione, poi nel secondo tempo abbiamo avuto diverse occasioni. Fortunatamente sull'ultima azione c'era il fuorigioco. Ci siamo innervositi e questo vuol dire che abbiamo ancora cose da migliorare. Dopo il loro gol bisognava restare sereni e proseguire”.

"Var necessario. Dybala non segna, ma è una risorsa"

Il Var ha “salvato” nel finale di bianconeri, certificando il fuorigioco di Saponara: “È giusto che, se c'è, lo si usi quand'è più opportuno - ha proseguito l’allenatore della Juve - In questa partita c'è stato bisogno del Var”. Sui margini di miglioramento della squadra, poi: “Dobbiamo migliorare alcuni momenti della partita e oggi l'abbiamo dimostrato. All'ultimo minuto abbiamo fatto tre azioni, nonostante stessimo in vantaggio e si potesse andare sulla bandierina. In questo bisogna migliorare. Nel secondo tempo abbiamo perso troppi palloni, prendendo così le ripartenze”. Battuta finale su Dybala: “Non segna ma dà qualità, per noi è un giocatore importante. È andato più volte vicino a far gol. Tiene palla, distribuisce e fa da raccordo, per noi è un giocatore importante”, ha concluso Allegri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche