Dagli auguri social al party in famiglia: la giornata di festa di Cristiano Ronaldo

Serie A

Il risveglio e i giochi con il piccolo Mateo, la cascata di auguri social, il saluto (da lontano) ai tifosi in attesa alla Continassa e infine un party serale con i suoi cari: la ricostruzione della giornata di festa di Cristiano Ronaldo

SASSUOLO-JUVENTUS LIVE

Una lunga e intensa giornata, tra messaggi di auguri ricevuti da ogni angolo del mondo e video social con i quali ha voluto condividere con i tifosi alcuni momenti di festa. Ecco come Cristiano Ronaldo ha trascorso il suo 34esimo compleanno, il primo in bianconero.

Mattina in famiglia giocando con Mateo

Una giornata iniziata con un momento di tenerezza, immortalato dalla compagna Georgina e regalato ai followers attraverso Instagram: papà Ronaldo gioca con il figlio Mateo nella stanza del bimbo. Seduto a terra, gli passa il pallone e lo incoraggia a dare i “primi calci”, con il baby Ronaldo che dimostra già un ottimo tocco. Momenti di relax e di calore familiare, con cui il campione portoghese ha dato il via alla lunga giornata di festa, scandita dai messaggi di auguri che nel frattempo lo inondavano.

Una cascata di auguri social

Particolarissimi quelli che sono giunti direttamente dalla sua terra, Funchal, il capoluogo dell’isola di Madeira. Lì, dove al loro concittadino più illustre hanno già dedicato qualsiasi cosa compreso l’aeroporto, gli abitanti si sono prestati per la realizzazione di un video di auguri in cui tutti si sono esibiti nella nota esultanza – con saltello e ricaduta a braccia tese – con cui CR7 festeggia dopo ogni suo gol. "Grazie Madeira", la sua risposta, ripostando il video.

Tanti, tantissimi i messaggi giunti dal mondo dello sport attraverso Twitter, da quelli, scontati, della Juventus, che gli ha dedicato un video celebrativo accompagnato dalla frase “Gol, giocate da applausi. Questo è Cristiano. Auguri fuoriclasse!”, a quelli di due sue “ex”, il Manchester United (“I migliori auguri all’ex star del Manchester Utd!”) e lo Sporting Lisbona (“Ha lasciato Alvalade all’età di 18 anni e il nostro orgoglio non smette di crescere. Una leggenda del calcio e dello sport portoghese. Congratulazioni Cristiano!”). Ha fatto piuttosto rumore, invece, il silenzio del Real Madrid, che si è “dimenticato” del compleanno del suo ex campione.

Non si sono scordati di lui, invece, Ancelotti, che proprio al Real ha avuto il piacere di allenarlo e l’amico Marcelo, che hanno mandato i loro messaggi social; tra gli attuali compagni hanno “cinguettato” Khedira, Dybala, Douglas Costa, Bernardeschi, Matuidi, mentre il profilo ufficiale della nazionale portoghese ha chiesto ai tifosi: “Siiiii, capitano! Cristiano ha 34 anni oggi: ti sei congratulato con lui?”.

Pomeriggio alla Continassa e tifosi... delusi

Sono i tifosi, però, quelli che con il loro affetto hanno riempito il pomeriggio di Ronaldo giunto alla Continassa. Un centinaio quelli che lo aspettavano, tra i quali anche diversi bambini che portavano in dono i loro disegni dedicati al loro campione preferito. Tantissime le maglie bianconere numero 7 in attesa, rimaste purtroppo deluse nel momento in cui Ronaldo è passato dritto con la sua auto per entrare nel centro di allenamento, limitandosi a un saluto da lontano ma senza fermarsi per concedere qualche autografo o selfie “di compleanno” come invece avrebbero sognato i tifosi.

Il messaggio di ringraziamento di CR7, rivolto a tutti i tifosi, è giunto poco più tardi quando intervistato da JTV ha voluto fare lui un regalo al popolo bianconero “promettendo” che il meglio deve ancora venire: "Voglio ringraziare i tifosi per i messaggi d’auguri e per l’affetto", ha detto. "Il momento della squadra è ottimo, ci sentiamo bene, siamo primi in campionato e siamo andati avanti in Champions League. Abbiamo anche vinto il primo trofeo a inizio anno. Siamo pronti per le prossime sfide". E a conferma di come la serenità familiare lo aiuti anche in campo, parole dolci anche per la città che lo ha accolto: “Mi sento fortunato a essere qui, in Serie A. Le persone mi stanno trattando benissimo, specialmente nell’ambiente Juventus, e Torino è una città bellissima e tranquilla. La mia famiglia è felice, i miei bambini stanno bene. Per questi motivi sono veramente felice di essere qui”.

Il party serale in famiglia

La famiglia, appunto. Per chiudere la giornata di festa, Ronaldo ha voluto accanto a sé i suoi cari, radunando la famiglia per spegnere le candeline e dedicarsi un party privato, tutti attorno alla tavola. “Che cominci la festa del re!”, commenta la sorella, che ha pubblicato alcuni scatti che rendono bene l’idea del contesto familiare in cui Ronaldo si è rifugiato a fine giornata. Con mamma Dolores, invece, una videochiamata: prima di sentirla direttamente, anche i suoi primi auguri erano arrivati via social, con una tenera immagine postata dalla mamma insieme al suo campione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport