Piatek, bacio alla fidanzata Paulina e gol in Milan-Empoli. VIDEO

Serie A

L'attaccante polacco non si ferma più e svela il suo lato romantico: dopo la vittoria sull'Empoli si lascia andare a un tenero bacio e abbraccio con la sua Paulina. Con i suoi 26 gol stagionali, il polacco è secondo solo a Messi (30) tra i bomber dei 5 principali campionati europei

MILAN SCATENATO, 3-0 ALL'EMPOLI: GOL E HIGHLIGHTS

GATTUSO: "PRESSIONE NORMALE, OBIETTIVI IMPORTANTI"

Pom pom pom! La pistola del polacco spara ancora e miete vittime. Questa volta tocca all'Empoli arrendersi davanti a Piatek, sempre più trascinatore del suo Milan e rivelazione indiscussa di questa Serie A. E in questo caso il gol ha un sapore più speciale perché il 7° centro in maglia rossonera è una dedica a Paulina, la sua fidanzata. Se il 23enne mantiene i suoi standard, infatti, è merito anche della serenità nella sua vita privata che lo vede al fianco della sua compagna da cinque anni a questa parte. Lui corre, segna e a fine partita le va a dedicare altri tre punti preziosissimi per la corsa Champions, con tanto di baci e abbracci immortalati dalle telecamere. Un abbraccio nello spogliatoio glielo avrà dato anche Gattuso, mai battuto dall'arrivo del polacco e abituato ormai a partire con un parziale vantaggio di 1-0 dopo il cambio in attacco tra Piatek e Higuain, quest'ultimo volato al Chelsea. Fatta eccezione per il successo contro il Cagliari, infatti, il Milan ha sempre sbloccato il risultato grazie a un gol del suo numero 19, una cifra nettamente lontana da quella totale delle sue reti in stagione: ben 26. L'ultima, realizzata con un piatto, ai danni della squadra toscana ha avuto una destinataria precisa, segnale che anche i più duri sotto porta hanno il loro punto debole.

Piatek, numeri da urlo: solo Messi meglio di lui

Piatek vive un periodo d'oro e i numeri non fanno che migliorare. Le 13 reti segnate in campionato con la maglia del Genoa, infatti, diventano quasi niente se confrontante alla media gol che sta realizzando in rossonero. Quello rifilato alla squadra di Iachini è il quinto in cinque giornate, ma nessuna di queste disputate per gli interi 90 minuti. A questi va poi sommata la strepitosa doppietta con cui si è presentato ai suoi nuovi tifosi, abbattendo alla prima da titolare il Napoli in Coppa Italia. Statistiche che dalle parti di San Siro non si vedevano da oltre 20 anni e precisamente da quando Bierhoff, tra il settembre e l'ottobre del 1998, mise a segno una rete in tutte le prime quattro presenze - dal primo minuto - in campionato. Piatek è riuscito a emulare anche l'ex centravanti tedesco e, con i suoi 26 gol stagionali, è secondo solo a Messi (che ne ha segnati 30) tra i bomber dei cinque principali campionati europei. Il Milan ha trovato l'oro e ora si coccola il suo Pistolero innamorato per ritrovare la tanto amata Champions.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport