Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
22 febbraio 2019

Probabili formazioni serie A della 25^ giornata: ultime news dai campi

print-icon

Tutte le news e le ultime dai campi degli inviati di Sky. Inter e Napoli festeggiano il passaggio del turno in Europa ma in campionato sono attese da due trasferte delicate. Ancelotti è senza Insigne, Spalletti conferma Lautaro in attesa di Icardi. Ronaldo dovrebbe giocare in coppia con Mandzukic

FIORENTINA-INTER LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Il weekend prevede 9 gare di campionato dato che Lazio-Udinese non si potrà giocare di lunedì come inizialmente programmato. Il recupero della sfida tra la squadra di Inzaghi e quella di Nicola non ha ancora una data certa. Spazio a tutte le altre contendenti con la Juventus che, dopo la netta sconfitta di Madrid, si rituffa nel campionato con la volontà di allungare ulteriormente su un Napoli atteso dalla sfida a domicilio contro il Parma. Tra conferme e sorprese, ci sono un po' di situazioni in bilico.

Vediamo quindi la situazione squadra per squadre in merito alle probabili formazioni della 24ma giornata. Le news, come sempre, sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport.

BOLOGNA-JUVENTUS, domenica ore 15

Bologna, Palacio fermato da un problema

Sinisa Mihajlovic era pronto a rilanciare Rodrigo Palacio ma l'argentino è stato bloccato da un altro problema muscolare e non è a disposizione. Nel 4-2-3-1 rossoblù ci sono un paio di ballottaggi. In difesa rientrano Lyanco e Gonzalez con il primo favorito per un posto da titolare. Calabresi insidia invece Mbaye. Con Destro ai box in attacco ci sarà sicuramente Santander. Dietro di lui dovrebbero agire Orsolini, Soriano e Sansone ma il primo deve battere la concorrenza di Edera.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Poli, Pulgar; Orsolini, Soriano; Sansone; Santander.

Juventus, Pjanic mezzo morto

Ci sarà tempo e modo per preparare la gara di ritorno di Champions contro l’Atletico Madrid. La sconfitta contro la squadra di Simeone va dimenticata in fretta e i bianconeri non vogliono ulteriori passi falsi. Contro il Bologna ci sarà qualche cambio con Cancelo che potrebbe riprendersi la corsia di destra e con il ristabilito Rugani che va verso una maglia da titolare. A centrocampo out Khedira per infortunio. Anche Emre Can non sarà a disposizione ma causa squalifica mentre Pjanic ("è mezzo morto") ma rientra tra i convocati. Problema muscolare per Douglas Costa che dovrebbe rientrare col Napoli. In porta ci sarà Perin. Con due centrali di centrocampo a disposizione, Allegri potrebbe optare per un 4-4-2 con Cancelo 'alto'.

Juventus (4-4-2) probabile formazione: Perin; De Sciglio, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Cancelo, Bentancur, Matuidi, Bernardeschi; Mandzukic, Ronaldo.

CHIEVO-GENOA, domenica ore 15

Chievo, senza Giaccherini sarà ancora 4-3-1-2?

Ai tre (già noti) infortunati si sono aggiunti anche due squalificati. Cinque le assenze totali quindi per il Chievo che è senza Giaccherini e Depaoli. In settimana Piazon e Rossettini sono stati colpiti dall’influenza ma dovrebbero essere recuperabili. In difesa possibile maglia da titolare per Schelotto con Jaroszynski sul versante opposto qualora Barba debba sostituire Rossettini. Sulla trequarti c'è in pole Leris.

Chievo (4-3-1-2) probabile formazione: Sorrentino; Schelotto, Bani, Barba, Jaroszynski; Rigoni, Dioussè, Hetemaj; Leris; Stepinski, Djordjevic.

Genoa, Prandelli pensa a Bessa

La vittoria in rimonta contro la Lazio potrebbe valere la conferma per l’XI titolare visto contro i biancocelesti. A patto però che si parta con il 4-3-3. Prandelli però sta pensando ad una variazione sul tema. Il tecnico rossoblù infatti potrebbe optare per un 4-3-1-2 con Bessa alle spalle della coppia Sanabria-Koaumè. In questo caso il sacrificato sarebbe Lazovic. Nessun cambio rispetto al recente passato invece per difesa e centrocampo.

Genoa (4-3-1-2) probabile formazione: Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Rolon; Bessa; Sanabria, Kouamè.

SASSUOLO-SPAL, domenica ore 15

Sassuolo, Berardi out. Matri scalpita

De Zerbi deve riprendersi dalla sconfitta di rimediata contro il Sassuolo. Sicuro assente sarà lo squalificato Berardi con Boga pronto a prendere posto nell’XI titolare. Babacar invece è in ballottaggio con Matri con quest’ultimo che potrebbe avere la meglio. In mezzo al campo il sacrificato dovrebbe essere Locatelli mentre DI Francesco è ancora in lizza per un posto da titolare.

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Sensi; Boga, Babacar, Djuricic.

Spal, Lazzari salta il Sassuolo

Una distrazione al bicipite femorale della coscia sinistra terrà fuori causa Manuel Lazzari. L’esterno della Spal era sempre stato titolare e domenica scorsa era stato sostituito da Murgia. Possibile quindi che Semplici opti ancora per questa soluzione. Attenzione però perchè l'allenatore della Spal dovrebbe proporre la difesa a 4 con Fares arretrato. Davanti c'è da scegliere tra Antenucci e Paloschi. Il 4-3-3 di base potrebbe anche trasformarsi in 4-3-1-2 con Kurtic a supporto delle punte.

Spal (4-3-3) probabile formazione: Viviano; Cionek, Bonifazi, Felipe Fares; Murgia, Missiroli, Valoti; Kurtic, Petagna, Paloschi.

PARMA-NAPOLI, domenica ore 18

Parma, problemi per Stulac e Bastoni

Per un Gagliolo che rientra dopo aver scontato il turno di squalifica, c’è un Bastoni alle prese con un problema al ginocchio che rischia di tenerlo fuori dai giochi. In questo caso Gobbi resterebbe titolare sulla fascia sinistra con Gagliolo che farebbe coppia al centro con Bruno Alves. Problemi anche a centrocampo: Scozzarella e Stulac non sono al 100% con il secondo che ha svolto lavoro personalizzato. Davanti Biabiany non dovrebbe perdere il posto in favore di Siligardi.

Parma (4-3-3) probabile formazione: Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Barillà, Stulac, Kucka; Gervinho, Inglese, Biabiany.

Napoli, niente ballottaggio in attacco

La squalifica di Insigne facilita le scelte d’attacco di Carlo Ancelotti che proporrà il tandem Milik-Mertens. In difesa contro lo Zurigo ha riposato Malcuit. Molto probabile il ritorno da titolare per la sfida contro il Parma. In mediana, rispetto all’Europa League, torneranno Callejon e Fabian Ruiz. Restano indisponibili sia Albiol che Mario Rui. In porta favorito Ospina.

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik.

FIORENTINA-INTER, domenica ore 20:30

Fiorentina, Simeone scavalca Muriel

Contro la sua ex squadra, Stefano Pioli cercherà di proporre una Fiorentina d’attacco. Resta da capire se la punta di riferimento sarà Muriel centrale con Chiesa e Gerson ai suoi lati, oppure il ‘Cholito’ Simeone con Muriel che si accomoderebbe in panchina. Ques'ultima opzione sembra la più percorribile. Edimilson Fernandes infatti non pare poter perdere il posto in mediana. In difesa Laurini potrebbe sparigliare le carte dato che è in ballottaggio con Ceccherini. L'ex Empoli pare avere più chance per giocare dall'inizio

Fiorentina (4-3-3) probabile formazione: Lafont; Laurini, Milenkovic, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Veretout; Chiesa, Simeone, Gerson.

Inter, qualche indizio arriva dall’Europa

Il rotondo 4-0 contro il Rapid Vienna si è presto trasformato in una sgambata. Spalletti ha evitato i 90’ a Skriniar, Brozovic e Lautaro Martinez segno forse che i tre saranno confermati domenica sera a Firenze. Sulla destra D’Ambrosio non pare essere insidiato da Cedric mentre sull’altro versante Asamoah può tranquillamente reggere due gare in pochi giorni. In attesa di ulteriori comunicazioni ufficiali, Icardi continuerà a vedere i compagni dalla tribunetta mentre Joao Mario è in ballottaggio con Vecino

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Martinez.

 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi