Fiorentina, Della Valle: "Insulti ad Astori drammatici. A cosa servono?"

Serie A

Anche il patron viola ha voluto rispondere ai vergognosi insulti social nei confronti di Astori: “Passi indietro drammatici, sono senza parole. Davide era riuscito nell’impensabile, ovvero unire i tifosi di tutta Italia. Ora, invece, siamo punto e a capo”

FIORENTINA-ATALANTA LIVE

OFFESE AD ASTORI: “SCIACALLI”

Sono ore intense per la Fiorentina, che si appresta scendere nuovamente in campo dopo la partita contro l’Inter. Sempre al Franchi, passando però dal campionato alla Coppa Italia. Dal nerazzurro della squadra di Spalletti a quello dell’Atalanta. All’appuntamento i viola ci arrivano benissimo, non avendo mai perso in questo 2019. Obiettivo finale, anche per chi non c’è più: “Facciamo la storia per Davide” Urlavano i tifosi dalla tribuna durante la rifinitura della vigilia. Già, Astori. In questi giorni, però, sui social si è scatenato un vero e proprio putiferio dopo le decisioni prese domenica dall’arbitro Abisso. E c’è anche chi ha tirato in ballo il nome di Astori in modo decisamente poco elegante. Offensivo, imperdonabilmente rancoroso: “La tragedia di Davide aveva fatto una cosa incredibile, aveva unito i tifosi di tutta Italia – ha spiegato a Sky Sport Andrea Della Valle - sono senza parole, siamo tornati punto e a capo. Sui social bisogna riflettere, a cosa serve infangare una persona come Davide per degli episodi arbitrali? Come si sentono i colpevoli questa sera dopo aver detto certe cose? Quando si guardano davanti allo specchio o mangiano davanti ai propri genitori, a cosa pensano? Sono contenti? Si dovrebbero vergognare, facciamo passi indietro drammatici”. Parole dure quelle pronunciate dal presidente viola che, tornando al campo, spera di poter raggiungere il primo trofeo della sua gestione.

La Fiorentina: “Denunceremo gli sciacalli”

L’odio vomitato sui social nei confronti di Astori ha spinto la Fiorentina a pubblicare addirittura una nota sul proprio sito ufficiale: “La Fiorentina ha assistito sgomenta e profondamente rattristata al susseguirsi di messaggi vergognosi, postati da alcuni individui sui vari canali social ufficiali del Club, che hanno avuto come bersaglio Davide Astori – si legge sul comunicato - la Società viola è in contatto costante con le autorità competenti affinché questi sciacalli vengano perseguiti come meritano. Noi continuiamo a credere nello sport e nei valori che esso rappresenta. Un episodio non può scatenare questa rabbia insensata e facciamo appello ai tifosi veri affinché isolino questi individui indegni". Tanti i cori per Astori anche durante la rifinitura della vigilia, che si è tenuta in un Franchi gremito da circa tremila tifosi. Immediata anche la condanna da parte del presidente Figc, Gabriele Gravina: "E' vergognosa e inaccettabile la spirale di odio e becera ignoranza che in queste ore sta infangando la memoria di Davide Astori sui social. Questa deriva di vera e propria 'non cultura' di cui è affetto il nostro Paese va arginata, anche grazie al contributo delle autorità competenti. Mi auguro che si possano presto individuare i responsabili, non accettiamo che nel nostro mondo si tollerino comportamenti così irrispettosi".
 

SERIE A: SCELTI PER TE