Probabili formazioni serie A della 27^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Nell'Inter Skriniar, diffidato, risparmiato in vista del derby: al suo posto c'è Miranda. Fiorentina senza Lafont. Gioca Terracciano. Giampaolo invece recupera Quagliarella, Ramirez e Tonelli. Tanta curiosità per la nuova Roma di Ranieri che però avrà tante assenze, compresa quella di Manolas

ROMA-EMPOLI LIVE

Era da un bel po' di tempo che in Serie A non si cambiava allenatore. La sconfitta di Oporto, che è costata l'eliminazione agli ottavi di finale, ha fatto finire il tempo di Eusebio di Francesco sulla panchina della Roma. Arriva Claudio Ranieri che si ritrova a fronteggiare ben tre squalificati e ua lista infortunati in continuo aumento. Inter con Lautaro ancora a guidare la truppa ma con qualche novità di formazione.

Grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport possiamo fare il punto su ogni squadra. Il Napoli, reduce dal rotondo successo in Europa League, ritroverà Insigne dal primo minuto. Per il resto ci sono Verdi, Ghoulam e Diawara che scalpitano. Il Torino vuole andare avanti con la propria serie di risultati utili e con l'imbattibilità di Sirigu. Mazzarri pensa a Zaza come compagno di reparto di Belotti.

Ecco quindi come stanno le squadre impegnate nella 27ma giornata di campionato. Le news, come sempre, sono in costante aggiornamento.

FROSINONE-TORINO, domenica ore 15

Frosinone, possibile soluzione Viviani-Maiello

La squalifica di Cassata apre un buco a centrocampo. Per riempirlo, Baroni può scegliere varie opzioni ma le due più percorribili prevedono o l’utilizzo di Valzania (già titolare in quel ruolo) oppure l’impiego di Maiello che è spesso in ballottaggio con Viviani ma che in questo caso potrebbe giocare insieme all’ex Spal. Valzania però ha accusato un problema alla caviglia durante un allenamento e le sue condizioni sono monitorate. Paganini, titolare a Genova settimana scorsa, punta a mantenere posto nell’XI titolare ma c’è sempre Molinaro in agguato. Davanti c’è ancora Pinamonti in pole.

Frosinone (3-5-2) probabile formazione: Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Viviani, Maiello, Beghetto; Ciano, Pinamonti.

Torino, torna Djidji ma Lukic è KO

E’ stato uno dei più presenti in maglia granata ma a Frosinone Ola Aina si allenerà con i compagni solo sabato e rischia di non esserci. Stessa sorte per Lukic che è stato sottoposto ad accertamenti.  Davanti a Sirigu, a caccia di un altro clean sheet, potrebbe rivedersi Djidji. Molto dipenderà da come verrà valutato il suo recupero da Mazzarri e quindi Moretti resta ancora un’opzione percorribile. Sulle corsie spazio a De Silvestri e Ansaldi a meno che Mazzarri non scelga Berenguer a sinistra con Ansaldi interno. Lukic potrebbe scivolare in panchina. Davanti ballottaggio Iago Falque-Zaza.

Torino (3-5-2) probabile formazione: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meitè, Ansaldi; Belotti, Zaza.

INTER-SPAL, domenica ore 15

Inter, Vecino squalificato. Ninja assente per infortunio

Distrazione al gemello mediale della gamba sinistra. È questo l'esito degli esami a cui è stato sottoposto Radja Nainggolan che salterà quindi la sfida di domenica sperando di recuperare per il derby. Contro l'Eintracht si è bloccato anche Perisic ma nel dopo gara, Spalletti ha rassicurato sulle condizioni del croato che però non verrà rischiato contro la Spal. A destra potrebbe rivedersi Cedric. In mezzo al campo Gagliardini è in pole vista la squalifica di Vecino. Per sostituire Nainggolan, la prima opzione è quella di ricorrere a Joao Mario. Keita è tornato in gruppo e come ha scritto su Instagram è 'pronto per domenica'. Ma non avendo i 90' nelle gambe non partirà titolare: Spalletti non può permettersi di rischiare, in vista del ritorno con l'Eintracht di giovedì prossimo, quando non potrà contare su Lautaro squalificato.

Inter (4-3-3) probabile formazione: Handanovic; Cedric, De Vrij, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Brozovic, Joao Mario; Politano, Lautaro Martinez, Candreva.

Spal, Murgia e Lazzari fuori

La lista dei convocati ha messo fine ad ogni tentativo di recupero. A San Siro Manuel Lazzari sarà assente, al pari di Murgia. Torna comunque la difesa a 3. Cionek è squalificato e quindi spazio a Bonifazi, Felipe e Regini che agirà da centrale al posto di Vicari. A centrocampo Schiattarella può scivolare in panchina dato che Dickmann è favorito sulla fascia sinistra con Valoti interno. Davanti invece è ballottaggio tra Paloschi e Floccari con quest'ultimo in vantaggio.

Spal (3-5-2) probabile formazione: Viviano; Bonifazi, Regini, Felipe; Valoti, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Floccari, Petagna

SAMPDORIA-ATALANTA, domenica ore 15

Sampdoria, rientrano Ekdal e Murru. Quagliarella out?

Dopo aver scontato il turno di squalifica, Albin Ekdal è pronto a riprendersi una maglia da titolare. Stesso discorso per Murru, entrato a pochi minuti dal termine di Spal-Sampdoria. Ballottaggio sulla fascia destra con Bereszynski in leggero vantaggio. Ancora a parte Tonelli mentre in attacco Quagliarella ha lavorato in piscina e svolto terapie. Sia lui che Ramirez però sono rientrati in gruppo. Gabbiadini marcia verso una maglia da titolare ma è il capocannoniere del campionato a tenere tutti col fiato sospeso. Oltre al numero 27, convocati anche Ramirez e Tonelli.

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Preat, Ekdal, Linetty; Saponara; Gabbiadini, Quagliarella.

Atalanta, Toloi non ce la fa

La prima buona notizia per Gasperini alla ripresa degli allenamenti, riguardava Masiello che era regolarmente in gruppo e che quindi ha superato a pieno il problema accusato a Firenze. Ancora personalizzato per Toloi dovrà saltare anche la trasferta di Genova. In porta Gollini ancora favorito su Berisha mentre l’altro dubbio di formazione è legato a Castagne: Gosens infatti prova a superarlo nelle preferenze di Gasperini per lo schieramento anti Sampdoria.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Gollini; Djimsiti, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Ilicic; Gomez, Zapata.

SASSUOLO-NAPOLI, domenica ore 18

Sassuolo, Pegolo dall’inizio. Rogerio recuperabile

In settimana Lirola e Peluso hanno svolto lavoro differenziato insieme a Magnanelli e Rogerio. Quest’ultimo potrebbe però tornare nell’XI titolare con Peluso che si accentrerebbe anche se resta sempre viva l’opzione Demiral (titolare a San Siro contro il Milan). In mezzo torna Duncan che sarà titolare mentre Magnanelli rischia di scivolare in panchina. In attacco Babacar punta a riprendersi il posto fisso.

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Pegolo; Lirola, Ferrari, Demiral, Rogerio; Locatelli, Sensi, Duncan; Berardi, Babcar, Djuricic

Napoli, Ancelotti ruota in difesa e a centrocampo

In Europa League Ancelotti ha schierato quasi tutti i 'titolarissimi' lasciando inziialmente a riposo solo Lorenzo Insigne che però contro il Sassuolo riprenderà posto in attacco dal 1' minuto. Ad affiancarlo ci sarà molto probabilmente Milik che però resta in ballottaggio con Mertens. Meret è squalificato e quindi è scontato l'impiego di Ospina. Qualche ragionamento in più su difesa con Ghoulam e Luperto che vanno verso la titolarità e centrocampo. In mediana occhio alla possibile promozione di Diawara e Ounas.

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Ospina; Malcuit, Koulibaly, Lueprto, Ghoulam; Ounas, Allan, Diawara, Verdi; Milik, Insigne.

FIORENTINA-LAZIO, domenica ore 20:30

Fiorentina, fuori Lafont. Pjaca: stagione finita

Dopo aver cambiato per squalifiche, infortuni o acciacchi vari, Stefano Pioli è pronto a tornare all’antico con la linea a 4 difensiva composta da Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo e Biraghi. Laurini e Ceccherini sperano ancora che qualcosa possa cambiare a loro favore ma sembra che tutto porti a pensare ai loro ‘panchinamenti’. In porta non ci sarà Lafont causa infortunio. Debutta in maglia viola per Terracciano. In mezzo reclama spazio Benassi mentre in attacco potrebbe rivedersi Gerson con Simeone pronto ad essere usato a gara in corso. Da registrare la rottura del crociato di Pjaca. Un grosso in bocca al lupo all'esterno d'attacco che conclude così la propria stagione.

Fiorentina (4-3-3) probabile formazione: Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Veretout; Chiesa, Muriel, Gerson.

Lazio, torna Immobile. In porta recupera Strakosha

Ancora tanti dubbi per Simone Inzaghi a partire dal problema alla spalla di Strakosha che però ha svolto un provino che ha dato esito positivo. Immobile e Luiz Felipe hanno svolto lavoro differenziato a inizio settimana ma la punta biancoceleste è decisamente migliorata e sarà a disposizione. Favorito su Caicedo. Qualche problema invece per Lulic che è rimasto a riposo per il secondo giorno consecutivo.

Lazio (3-5-2) probabile formazione: Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

ROMA-EMPOLI, lunedì ore 20:30

Roma, Zaniolo: risonanza esclude lesioni

A Trigoria c'è stato il cambio: fuori Di Francesco e dentro Ranieri che si deve preoccupare subito delle assenze: Fazio, Kolarov e Dzeko sono stati tutti fermati dal giudice sportivo per una gara. Detto che davanti ci sarà Schick in difesa ci saranno Juan Jesus e Marcano titolari con Santon dirottato a sinistra. Questo anche in considerazione del fatto che Manolas non sarà della partita. Il difensore greco sarà assente per circa tre settimane. In mezzo mancheranno anche De Rossi e Pellegrini che torneranno dopo la sosta di fine marzo. Ai box anche Pastore, Under e, ultimo in ordine di tempo, Zaniolo. Per il giocane azzurro problema al polpaccio. Gli esami hanno escluso lesioni e quindi si potrebbe profilare un recupero entro lunedì sera. Per ora si va verso un 4-4-2 con El Shaarawy affiancato a Schick.

Roma (4-4-2) probabile formazione: Olsen; Karsdorp, Marcano, Juan Jesus, Santon; Florenzi, Nzonzi, Cristante, Perotti; El Shaarawy, Schick.

Empoli, ancora tante conferme per Iachini

Il pareggio in extremis contro il Parma dovrebbe valere la conferma di buona parte dell'XI titolare visto settimana scorsa. In attacco La Gunima spera di poter tornare titolare ma al momento Farias e Caputo resta il tandem più probabile. Anche Traorè, entrato a gara in corso contro il Parma, punta a ritrovare una maglia ma dovrà vincere il ballottaggio con Acquah, che al mometo è ancora il favorito.

Empoli (3-5-2) probabile formazione: Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Acquah, Bennacer, Krunic, Pasqual; Caputo, Farias.

I più letti